Sangue a Ladispoli, un albanese accoltella un 62enne nei giardini comunali e lo ferisce al torace

lunedì 30 Agosto 11:22 - di Gianluca Corrente
Ladispoli

Un gravissimo fatto di sangue ha sconvolto la comunità di Ladispoli. I Carabinieri hanno arrestato un 48enne albanese con precedenti e già noto alle forze dell’ordine. Deve rispondere all’accusa di tentato omicidio. L’uomo, in pieno pomeriggio, nei pressi dei giardini comunali, ha accoltellato un 62enne romeno. Gli ha procurato numerose ferite sulle braccia e al torace. I sanitari del 118 ghanno immediatamente soccorso la vittima e l’hanno trasportata in codice rosso all’ospedale di Civitavecchia. Qui il 62enne ha fatto ricorso alle cure mediche per le varie ferite da arma ricevute. Venti i giorni di prognosi.

Ladispoli, l’aggressore con le mani sporche di sangue

I Carabinieri, giunti subito dopo, hanno dato il via alle indagini. Dopo aver sentito alcuni testimoni, hanno visionato le telecamere dei sistemi di videosorveglianza. Sono perciò riusciti a rintracciare e fermare l’aggressore. L’uomo è stato trovato non molto distante, con le mani ancora sporche di sangue. E nelle immediate vicinanze i militari hanno recuperato anche l’arma. Era una lama spezzata di un coltello, con ancora presenti le tracce ematiche.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica