È morto Giorgio Lopez, la voce italiana di Danny De Vito. Commovente addio del fratello Massimo (video)

martedì 10 Agosto 20:41 - di Giulia Melodia
Giorgio Lopez

Il mondo dello spettacolo dice addio a Giorgio Lopez, morto oggi a Roma, all’età di 74 anni. Un doppiatore apprezzato che, grazie a un timbro caldo e inimitabile, ha dato voce italiana a attori del calibro di Dustin Hoffman e Danny De Vito. A dare l’annuncio della sua scomparsa, il fratello attore Massimo Lopez, che in un commovente video pubblicato su Instragram (e riproposto in basso), visibilmente provato dice: «Mio fratello Giorgio questa mattina all’alba se n’è andato. È andato via un grande artista. Una grande mente. Un filosofo e un saggio. Ma lui non si è spento, il suo spirito è forte. Il suo spirito rimane e rimarrà per sempre. Mi ha insegnato tantissimo, mi ha dato il coraggio di fare questo mestiere e quindi ce l’ho sempre con me: qui nel cuore. Ciao Giorgio, ti voglio bene».

Addio a Giorgio Lopez, inconfondibile voce di miti di Hollywood

Un professionista apprezzato, un artista stimato, un uomo amato, Giorgio Lopez. Lo dimostrano i tanti messaggi di condoglianze arrivati a suo fratello Massimo. Pensieri di cordoglio e di affetto tributati da persone comuni come da nomi noti nel mondo dello spettacolo, tra cui quelli di Eros Ramazzotti. Di Rita Dalla Chiesa. E di Luca Ward. Una popolarità conquistata col talento e a dispetto di una riservatezza che non gli ha impedito di arrivare ad essere conosciuto dal grande pubblico.

Gli studi da attore, la carriera nel doppiaggio

Giorgio Lopez nasce a Napoli il 16 febbraio del 1947. Dopo essersi laureato in Lettere all’Università degli Studi di Roma La Sapienza, si diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico. Un curriculum blasonato, il suo, che unito a un timbro inconfondibile, gli hanno permesso di dedicarsi al doppiaggio di interpreti famosissimi, tra i quali Danny De Vito e Dustin Hoffman, che Giorgio Lopez iniziò a doppiare in coppia con Ferruccio Amendola, in Sleeperse Sesso & potere. E che resteranno sempre indissolubilmente legati alla sua voce.

Forse non tutti ricordano che…

Doppiò anche John Hurt, Ian Holm, Bob Hoskins, Pat Morita (nella celebre serie tv Karate Kid). Oltre a Groucho Marx in molti ridoppiaggi. Non solo. Giorgio Lopez ha anche recitato in un episodio della serie tv Don Matteo, in cui ha interpretato il ruolo di un medico legale. Ma il doppiaggio è sempre stato il suo amore e il suo banco di prova. Una prova brillantemente superata nell’arco di una carriera ricca e pregna di soddisfazioni e riconoscimenti.

Una carriera ricca di soddisfazioni e premi

Come quelli arrivati nel luglio 2009, quando Giorgio Lopez ha vinto il Premio Leggio d’oro per la direzione del doppiaggio del film Houdini-L’ultimo mago. E nel 2015, quando ha ricevuto il Premio alla Carriera al Festival delle voci d’attore. Perché la sua è stata e sarà sempre una voce d’attore che il cinema ha la magica possibilità di rendere immortale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )