Meloni denuncia: “Sabotata l’inchiesta sul Covid”. Fango su Lollobrigida: la replica (video)

domenica 18 Luglio 19:44 - di Antonio Marras
Meloni e Lollobrigida all'attacco sul Covid

Mentre il caos regna sovrano sul green pass e le regole anti-Covid che il governo Draghi vorrebbe imporre nei prossimi giorni, si registra un’altra giornata di lieve peggioramento sul fronte dei contagi, che oggi sono 3.127  (ieri 3.121), secondo i dati del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 3 morti (ieri 13) che portano a 127.867 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 165.269 tamponi, con un tasso positività che sale a 1,9% (ieri 1,3%). In lieve aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 1.136 (ieri 1.111), con un aumento di 25 persone rispetto a ieri mentre sono 156 i ricoverati in terapia intensiva (-6 rispetto a ieri), con 3 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.113.478 i guariti (+501) e 46.113 gli attualmente positivi (+2.622).

Covid, la denuncia della Meloni: “Stravolta la Commissione d’inchiesta”

Sul fronte politico arriva la pesante denuncia di Fratelli d’Italia, per voce della sua leader Giorgia Meloni. “La Commissione parlamentare d’inchiesta – proposta da Fratelli d’Italia per verificare la gestione dell’emergenza sanitaria – è stata stravolta da una serie di emendamenti che di fatto impediscono di fare piena chiarezza sugli eventi e sulla gestione della pandemia. Una vera e propria farsa, con l’avallo delle forze di maggioranza, per impedire di indagare le zone d’ombra e le responsabilità politiche di quanto avvenuto. È uno schiaffo alle vittime della pandemia e ai loro familiari”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, nel giorno in cui il capogruppo alla Camera, Francesco Lollobrigida, viene preso di mira in maniera assurda dal Pd per un’intervista rilasciata a Repubblica nella quale spiega di essersi vaccinato. E nonostante questo, viene accusato di strizzare l’occhio ai No Vax. “Dichiarazioni pericolose…”, attacca il Pd. Ma è solo fango e speculazione.

Fango su Lollobrigida, arriva la replica

“Sono un vaccinato, non posso essere un no vax…”. Il presidente dei deputati Fdi Francesco Lollobrigida, in un video postato sul suo profilo Facebook,  sottolinea l’esigenza che i cittadini si informino sulla base dei dati scientifici e non sull’onda del “bombardamento mediatico”.

Il capogruppo, che ricorda anche di aver avuto il Covid, rispondendo così alle polemiche sollevate dalla sua intervista odierna a ‘La Repubblica‘, torna sul tema del green pass: “Impatterà sul dato economico, perché si tenterà di dimostrare che le persone che non hanno fatto la scelta di vaccinarsi devono vivere in maniera differente da chi invece ha fatto la scelta di vaccinarsi”.

Fratelli d’Italia in difesa del suo capogruppo

“Le accuse verso Francesco Lollobrigida sono assurde quanto preoccupanti ed indicano un clima pericoloso che si sta diffondendo nel Paese, nel quale è impedito discutere e confrontarsi su come sia meglio contrastare questa pandemia. Perché questo ha cercato di fare il capogruppo di FdI alla Camera, il tutto suffragato dai dati. Senza contare che puntare il dito contro chi si è vaccinato, tacciandolo di essere un no Vax, è un’assurdità che si commenta da sola. Peraltro, FdI è dall’inizio di questa pandemia che sta sostenendo la necessità e l’importanza della vaccinazione, spiegando anche che per renderla più efficace bisogna mettere in sicurezza, appunto vaccinare, i più anziani e i più fragili. Altro che no vax o irresponsabili, rivendichiamo piuttosto il merito di essere stati i primi a suggerire una linea, che poi il governo Draghi ha seguito e sostenuto”, dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia al Senato, Luca Ciriani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *