“Diamo a Bruno Pizzul la telecronaca di Italia-Inghilterra”. La pazza idea spopola sul web

venerdì 9 Luglio 20:10 - di Valter Delle Donne
Bruno Pizzul

Bruno Pizzul è diventato di tendenza su Twitter, dopo che si è diffusa la notizia della ricerca di un sostituto per Alberto Rimedio, risultato positivo al Covid, in vista della telecronaca di domenica sera della finale di Euro 2020: Italia-Inghilterra. “Mi fa piacere che la gente si ricordi ancora di me, però il problema principale è che lui guarisca e, comunque, la Rai ha tantissime altre possibilità”, ha affermato al magazine di AM Network la storica voce del giornalismo sportivo.

Bruno Pizzul, una delle voci più amate dai tifosi italiani

“Per noi chiaramente il pronostico è avverso. Le condizioni ambientali potrebbero risultare determinati” sottolinea il telecronista, annunciando che proprio il pubblico allo stadio potrebbe essere una variabile complessa per i giocatori inglesi: “Se la squadra dovesse iniziare male, ci metterebbe un nulla a fischiare e a brontolare verso i giocatori. Per cui, se l’Italia gioca come sa e può, di certo possiamo fare bene”.

Bruno Pizzul, 83 anni, ecco perché non può essere a Wembley

Pizzul, 83 anni, ha effettuato la sua ultima telecronaca ufficiale nel 2012. Da allora fa il commentatore e l’opinionista per la Rai. Potrebbe fare la telecronaca? Da escludere che possa farla, in presenza a Wembley. Infatti, gli accrediti per i grandi eventi sportivi (Olimpiadi, Mondiali, Europei) sono pianificati con molti mesi di anticipo. Difficile immaginare una deroga nella macchina organizzativa britannica, particolarmente rigida in occasioni come questa. Altro dato, non meno importante, la Rai ha già la sua squadra di telecronisti. 

La sfortuna di Rimedio, l’ipotesi Repice

Alberto Rimedio è riuscito a conquistare nel tempo anche i telespettatori più scettici, con garbo, misura e competenza. Nelle ultime ore è spuntata anche l’ipotesi del radiocronista Rai, Francesco Repice. Una voce degna della tradizione di Sandro Ciotti ed Enrico Ameri. Le sue radiocronache coinvolgono per competenza, tempestività e passione.

Ma il direttore di RaiSport, Auro Bulbarelli pare abbia già deciso. Il telecronista designato, in caso di defezione di Rimedio e Di Gennaro, diventerà Stefano Bizzotto. Con il commento tecnico di Katia Serra, non amata dai tradizionalissimi tifosi di calcio.

La finale toccherà a Stefano Bizzotto e Katia Serra

Bizzotto, nelle sue telecronache, è tanto preparato e puntuale, quanto algido e distaccato. Qualità che, in occasione di una finale come questa, i telespettatori italiani non avvertono certo come prioritarie. Bruno Pizzul piaceva agli italiani per il cuore che sapeva mettere ogni volta. Magari a rischio di qualche strafalcione. Chissà che, per una volta, Bizzotto non faccia tesoro della richiesta del web. Magari raccontando qualche statistica in meno e mettendo invece un pizzico di passione in più.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )