Ddl Zan, Ciampolillo colpisce ancora. Sospensiva bocciata per un solo voto al fotofinish: è il suo

mercoledì 14 Luglio 16:54 - di Chiara Volpi
Ddl Zan Ciampolillo

Ddl Zan, è ancora Ciampolillo time purtroppo. Il senatore infierisce sulla sospensiva: mozione bocciata per un solo voto di scarto al fotofinish: il suo… Incredibile ma vero, anche sul Ddl Zan è di nuovo Ciampolillo time. È ancora il senatore del Gruppo Misto, ex Cinquestelle, Alfonso Ciampolillo, detto Lello, l’uomo dell’ultimo minuto utile e del voto in extremis utile alle sinistre a far spostare l’ago della bilancia in loro favore. Perché ancora una volta è lui a decidere in zona Cesarini il risultato della partita, beffando andamento e votazioni con l’unico voto utilitaristico che sposta dibattito, procedura ed esiti della discussione in Aula.

Ddl Zan, ancora una volta è Ciampolillo time. Purtroppo…

Stavolta non si decidono le sorti di un governo. Ma l’iter, il destino e i tempi del Ddl Zan, salvo per un soffio. Salvo per un voto: quello di Ciampolillo. «Ho salvato il ddl Zan? Pare proprio che sia così», ammette infatti all’AdnKronos il senatore indiziato per aver deciso all’ultimo momento di votare in Aula, fermando la sospensiva sul disegno di legge sulla omofobia, richiesta avanzata dal centrodestra. Non proprio un salvatore della patria, insomma. E neppure un capitano coraggioso in azione che prova a guidare le sorti di un vascello ammutinato come era quello del Conte bis. Ma decisamente un giocatore che al tavolo da gioco, e nella mano decisiva, opera lo scarto dirimente.

Ddl Zan, bocciata la mozione sospensiva per un solo voto di scarto: quello di Ciampolillo

E che, nel caso del voto sul Ddl Zan, assottiglia la differenza tra i favorevoli e contrari: quando dai 12 di martedì si è passati a un disavanzo di un solo senatore sulla mozione sospensiva. Ma se alla fine l’Aula non ha approvato la sospensiva al Ddl presentata da Lega e Forza Italia per un solo voto di scarto (i contrari alla sospensiva sono stati 136, a favore in 135), con nessun astenuto, lo si deve proprio al senatore barese. Un parlamentare non nuovo a blitz dell’ultima ora, quando tutto si gioca su un voto in Aula.

Dopo quello sul governo Conte II Ciampolillo rifila all’Aula un altro voto al fotofinish

Un senatore che oggi, al suo personale palmares in materia di voti di scarto all’ultimo minuto, può aggiungere anche il “primato” odierno sul Ddl Zan. Che insieme al precedente del voto pro-Conte al moviolone della sera del 19 gennaio scorso, quando sarà proprio quello dell’ex grillino l’ultimo voto di fiducia al governo Conte II, fanno di Ciampolillo il parlamentare last minute (e da ultima spiaggia)...

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *