Cuneo, albanese ubriaco investe due giovani in scooter durante i festeggiamenti per l’Italia (video)

mercoledì 7 Luglio 20:26 - di Carlo Marini
Cuneo

Durante i festeggiamenti per la vittoria degli azzurri contro la Spagna un albanese ubriaco ha centrato in pieno due ragazzi in scooter. I fatti sono avvenuti in piazza Galimberti a Cuneo, ieri pochi minuti dopo la semifinale degli Europei.

Il video è impressionante, seppure breve, e documenta il violentissimo scontro frontale tra una Fiat Punto e uno scooter con a bordo una ragazzina di 13 anni e il fidanzato di 20.

Impressionante incidente a Cuneo

Mentre la vettura, guidata dal cittadino albanese, entrava a folle velocità nell’isola pedonale e sul sagrato della piazza insieme a moto e motorini che impennavano, tra urla e clacson, si è scontrata con il motorino.

Alcuni tifosi che erano in piazza per documentare i festeggiamenti, hanno invece registrato l’impressionante impatto. La tredicenne ha riportato un trauma facciale ed è stata ricoverata in ospedale a Cuneo. Secondo le ultime informazioni non sarebbe in pericolo di vita, nonostante il violentissimo scontro.

Per quanto riguarda invece,  l’uomo alla guida dell’auto, è un cittadino albanese di 25 anni. L’uomo è risultato positivo all’alcoltest. Nonostante l’impressionante incidente e l’intervento delle forze dell’ordine e del 118, i festeggiamenti sono continuati in tutta Cuneo e nella stessa zona dell’incidente.

Festeggiamenti per l’Italia: tre feriti ad Avellino

Tre persone sono state ferite da colpi di arma da fuoco esplosi la scorsa notte in strada ad Avellino durante i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia contro la Spagna in semifinale degli Europei. Il primo episodio ha visto coinvolti padre e figlio che si trovavano in viale Italia intorno alle ore 2. Entrambi sono stati portati dai sanitari del 118 all’ospedale Moscati di Avellino per ferite da colpi di arma da fuoco, le loro condizioni non sarebbero gravi. Più tardi una terza persona si è recata autonomamente all’ospedale, anche in questo caso per una ferita da colpo di arma da fuoco.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )