Conte in versione Fantozzi alla Camera: cerca di uscire ma la porta non si apre, poi la spallata (video)

mercoledì 28 Luglio 16:09 - di Monica Pucci

Mentre spera nelle porte aperte di Draghi e della ministra Cartabia sulle modifiche alla riforma della giustizia, Giuseppe Conte trova le porte chiuse quando cerca di uscire dal palazzo dei gruppi parlamentari alla Camera, dove stamane aveva incontrato i suoi grillini. Un piccolo inconveniente fantozziano, quello accaduto all’ex premier, come documenta il video di Vista. La porta d’uscita del Palazzo dei Gruppi si è aperta solo dopo alcune spinte e l’aiuto dei collaboratori dell’ex presidente del Consiglio. All’esterno, Conte ha trovato ad attenderlo uno schieramento di giornalisti, che gli ha chiesto conto della riunione.

Conte e la farsa sulla giustizia

“Sulla riforma della giustizia continuiamo ad attendere l’esito del confronto con il governo. Non è una battaglia del m5s, è una battaglia di tutti gli italiani che hanno a cuore i valori della giustizia, dell’antimafia, dell’anticorruzione”, ha detto il leader in pectore del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte lasciando Montecitorio. Sulla norma che delegherebbe al parlamento le priorità dell’azione penale, l’ex premier ha risposto: “Ritengo quella norma critica. In altri ordinamenti indirizzi del genere sono anche previsti, però se li caliamo nel nostro conosciamo i rapporti difficili tra politica e magistratura. È bene lasciare il principio costituzionale dell’obbligatorietà dell’azione penale.”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica