William e Harry, il giorno della verità: «Incontro privato dopo la cerimonia per la statua di Diana»

mercoledì 30 Giugno 13:29 - di Gigliola Bardi
harry william

C’è grande attesa, fra gli appassionati di cose della Corona britannica, per l’inaugurazione domani della statua in onore di Lady Diana. L’occasione, che ricorre nel giorno in cui la principessa avrebbe compiuto 60 anni, è vista da molti, infatti, come il giorno in cui Harry e William potrebbero avere l’atteso chiarimento, e molti auspicano anche l’ancora più attesa riconciliazione. I due fratelli si erano già incontrati ai funerali del nonno Filippo, restituendo però l’immagine di un clima ancora molto teso e reso più pesante dalla circostanza.

William e Harry verso la riconciliazione?

Secondo una indiscrezione del Daily Telegraph, che cita fonti ben informate, Harry e William avrebbero già un incontro privato fissato per domani dopo la cerimonia, che si terrà nei giardini di Kensington Palace. Ma l’argomento divide gli esperti, che in buona sostanza non sanno fare un vero pronostico sull’esito dell’incontro. Per Duncan Larcombe, già responsabile delle news reali per il Sun e autore di diversi libri dedicati al principe Harry, «l’inaugurazione della statua della loro defunta madre sarà il momento di rappacificazione o il definitivo fallimento del loro rapporto come fratelli». Larcombe, comunque, invita a essere «positivi», alla luce del fatto che i due duchi hanno lavorato per anni all’evento in onore della madre che si accingono a presiedere.

L’esperto: «Impossibile finché c’è il controllo di Meghan»

Per Hugo Vickers, autore a sua volta di diversi libri sui reali, invece, nessuna riconciliazione sarà possibile finché Harry sarà «così sotto il controllo di Meghan». «Qualsiasi tentativo dei fratelli di riconciliarsi a Londra significa che poi Harry deve risponderne alla moglie una volta tornato a Los Angeles. Non so cosa possano fare nelle attuali circostanze, so che Harry deve svegliarsi», ha aggiunto Vickers, parlando al sito Express.co.uk e sottolineando che «è una situazione molto spiacevole e non credo che il momento giusto per risolverla sia questa settimana. Se fa pace quando arriva a casa, lei gli staccherà la testa, no?».

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

 

 

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )