Harry e Meghan finiscono sulla graticola. L’aristocrazia li distrugge: «Ma quale razzismo…»

mercoledì 10 Marzo 19:04 - di Milena Desanctis
Harry e Meghan

«Harry e Meghan stanno sbagliando, evidentemente hanno scambiato la “S” di sovranità della monarchia con la “S” simbolo del dollaro”. Così la principessa palermitana Signoretta Alliata Licata di Baucina commenta con una battuta ironica le accuse di razzismo, mosse dal principe Harry e dalla moglie Meghan Markle nei confronti della Casa Reale britannica nel corso dell’intervista rilasciata a Oprah Winfrey. La principessa, che frequenta abitualmente il Regno Unito e che nel suo quattrocentesco palazzo di Palermo ha ospitato diversi esponenti dell’aristocrazia inglese, non ha dubbi: «Meghan non è adatta al ruolo che ricopre. La monarchia inglese è un’istituzione di enorme importanza – sottolinea – basti pensare a quello che ha fatto nel corso del ‘900 per difendere i principi democratici, contribuendo in modo determinante alla sconfitta del Nazifascismo e del suo carico di razzismo».

La principessa Alliata smonta le accuse di Harry e Meghan

E proprio a proposito del razzismo, la Alliata Licata di Baucina rincara la dose: «Non ha né capo né coda. La regina è sovrana del Commonwealth e il suo popolo è formato da diverse etnie. Inoltre è stata vicinissima a Barack Obama, primo presidente di colore degli Stati Uniti. Francamente – osserva – in un momento come questo in cui la Gran Bretagna sta vivendo enormi difficoltà, dalla Brexit alla pandemia, queste accuse non hanno senso».

Harry e Meghan sotto la lente d’ingrandimento

E poi ancora. «Il Paese ha bisogno di unità, ed è chiaro che Harry, che è un principe di sangue reale, si sia fatto travolgere da quel tornado di personalità che è Meghan. Lui è sempre stato molto supportato dalla famiglia e soprattutto dal fratello William. I due fratelli sono cresciuti molto vicini. Secondo me – conclude – Meghan cercava una visibilità. Invece di attuare questi comportamenti, avrebbe potuto trovare nell’ambito dell’istituzione monarchica un ramo in cui brillare».

«Harry plagiato da un’attricetta…»

«Harry ha deluso tutti. Plagiato da una attricetta americana che non ha certo il carisma e le qualità di Grace Kelly. Con la quale è stato spesso azzardato un confronto». È quanto ha dichiarato all’Adnkronos Gelasio Gaetani Lovatelli dell’Aquila d’Aragona.

E poi ancora. «A mio avviso, con la sua intervista, ha tradito il rispetto nei confronti della regina Elisabetta che rappresenta, non solo sua nonna, ma l’Inghilterra. Mi dispiace, ad oggi non ha più giustificazioni, da un militare come lui, che ha ricoperto il grado di maggiore nel reggimento del Household Cavalry dell’Esercito britannico, non me lo sarei aspettato. Faranno la fine dei duchi di Windsor, lontani dal Regno Unito – ha concluso – anche se loro erano molto più eleganti e non hanno mai parlato male dell’Inghilterra».

La marchesa Frescobaldi: «Argomento scivolosissimo»

Mentre la marchesa Tiziana Frescobaldi, esponente di una delle più illustri famiglie dell’aristocrazia italiana parla di argomento scivoloso. «Ovviamente il razzismo è sempre da condannare, ma l’argomento è scivolosissimo perché non è semplice capire cosa realmente sia successo tra la Royal Family e Meghan. Forse – dice la Frescobaldi – la stessa Meghan può avere contribuito in passato a questo rapporto non facilissimo, per il carattere un po’ provocatorio in contrasto con le rigide regole di Corte, e non certo per il suo colore della pelle. Lei e Kate hanno stili molto diversi e a me sono entrambe molto simpatiche».

Beyoncé: «Grazie Meghan»

Un messaggio a Meghan è arrivato da Beyoncé che ha ringraziato la duchessa di Sussex per il suo coraggio e la sua leadership. La popstar ha pubblicato sul suo sito un messaggio di sostegno, scrivendo: «Grazie Meghan per il tuo coraggio e la tua leadership. Siamo tutti rafforzati e ispirati da te».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica