“Tifo Juventus ma amo anche il Napoli”. Tutte da ridere le acrobazie del candidato del Pd Manfredi

lunedì 7 Giugno 16:25 - di Lucio Meo

Manfredi si fa serio, ma forse mentre parla gli scappa anche a lui di ridere. “Il dibattito sul fatto che tifo Juventus? L’ho preso con grande rispetto, so bene che il pallone a Napoli è una cosa importante. Però a me non piace né dire le bugie, né fingere, né essere ipocrita: sono juventino, ma ho un grande amore per la città e ho un grande amore anche per la squadra”. Nel Circo della politica il numero più apprezzato è sempre quello dell’acrobata che balla sui fili. Gaetano Manfredi, candidato a sindaco di Napoli della coalizione composta da Partito democratico, Movimento 5 Stelle e altri partiti del centrosinistra, in questo è indubbiamente un fuoriclasse. Non potendo smentire di essere juventino, vista l’esistenza di prove documentali, interviste, dichiarazioni, foto, Manfredi cerca di far credere che sia allo stesso tempo tifoso di due squadre, notoriamente nemiche…

Ma non sarebbe stato meglio ammettere di essere tifoso della Juve e basta? No, per evitare di perdere voti l’ex ministro dell’Università, Rettore della Federico II, tra le più basse -secondo il Censis- nella classifica sulla qualità delle istituzioni accademiche italiani, cerca di far credere che in fin dei conti nutre simpatie anche per il Napoli…

Manfredi, il tifoso che non vede le partite della Juventus…

“Non ci può essere una grande Napoli – ha aggiunto Manfredi – se non c’è un grande Napoli e io da sindaco farò di tutto per fare in modo che veramente la squadra possa essere un simbolo, un esempio positivo per la città e anche un motivo di essere sempre una città sempre più vincente. Noi dobbiamo essere vincenti e non ci può essere una Napoli vincente senza una squadra vincente. Da parte mia quindi ci sarà il massimo impegno, poi non penso che le campagne elettorali si fanno sul tifo”.

Incalzato dai cronisti in occasione della conferenza stampa di presentazione della sua candidatura, Manfredi ha anche confessato che “io la partita Napoli-Juventus non la guardo mai, neanche in tv. A casa mia c’è mio padre che è tifoso del Napoli, io poi non sono un grande tifoso, quindi alla fine non so bene quale è il risultato migliore. Mi tengo un po’ a distanza da quella partita”, ha concluso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *