Prodi: «Io presidente della Repubblica? Non rappresenterei tutto il Paese, sono di parte»

mercoledì 2 Giugno 11:23 - di Gianluca Corrente
Prodi

«Non sono più un bambino. Se Mattarella che ha due anni meno di me dice che è un po’ tardi…». Lo afferma Romano Prodi a DiMartedì su La7 in merito all’ipotesi di diventare presidente della Repubblica. Finalmente lo ammette, l’ex premier. Non sarebbe super partes. Infatti dice che «c’è una ragione più profonda. Io non sono mai stato violento o partigiano ma ho idee molto precise, coerenti. Non le ho mai cambiate e quindi difficilmente posso rappresentare tutto il Paese. E poi a me piaceva fare il presidente del Consiglio, va bene?».

Romano Prodi, Enrico Letta e la “dote” per i giovani”

Poi affronta altri temi. In primis, la “dote” per i giovani da una tassa di succssione. «La faccenda dell’eredità è una piccola riflessione in un ambito totalmente più ampio. È stata una bella trappolina per Letta, ma non è una direzione di politica. In secondo luogo, siamo di fronte a uno strano cambiamento del mondo che io non prevedevo. La politica americana interna è cambiata in maniera così radicale che sta cambiando il mondo. Un cambiamento così radicale che non mi aspettavo e io non escludo che questo riporti nella testa della gente un discorso di centrosinistra. Biden ha parlato di imposte e nessuno si è messo a ridere. Anzi, abbiamo avuto i 10 più ricchi degli Usa che hanno detto: ma sai che forse ha ragione…».

La questione dei soldi europei

«I soldi europei non li abbiamo ancora ricevuti», aggiunge Prodi. Questo, «perché bisogna che i nostri piani vadano in ordine e vengano accettati da Bruxelles. E non lo sappiamo ancora. Inoltre, una volta cominciato questo cammino, stiamo attenti perché poi i debiti vanno pagati. Noi ormai siamo sereni davanti al 160% del rapporto debito/Pil. Prima eravamo allarmati a quota 120. Dobbiamo darci una mossa per il futuro: produttività, produttività, produttività».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )