Monopattini elettrici, finalmente i corsi di guida sicura. Ma ci hanno dovuto pensare i privati

sabato 12 Giugno 11:57 - di Redazione
monopattini elettrici corsi guida

La legge non richiede competenze particolari per guidarli, e l’unico limite che pone è quello dell’età minima di 14 anni. La cronaca, però, ha evidenziato già da tempo che i monopattini elettrici richiedono consapevolezza e accortezza come qualsiasi altro mezzo di locomozione. Per questo, nel processo di implementazione della mobilità alternativa, sarebbe stata auspicabile un’iniziativa istituzionale che andasse oltre il semplice compiacimento che troppo spesso si è visto intorno alla “smart mobility”. A promuoverla ci ha pensato l’azienda di monopattini elettrici Link, che ha avviato una collaborazione con Aci-Sara per promuove dei corsi di guida sicura.

I corsi di guida sicura di monopattini elettrici

Il primo si è svolto a Roma, presso il Centro Guida Sicura Aci-Sara di Vallelunga. Il secondo a Lainate, nel Milanese. L’obiettivo, hanno spiegato i promotori, è quello di formare ed educare gli utenti alla guida sicura, rispettosa di tutti i soggetti presenti in strada, in un’ottica di sostenibilità ambientale. «Automobile Club Milano con la sua struttura e i suoi esperti ha seguito con grande attenzione sin dai suoi primi passi l’evoluzione tecnologica e l’utilizzo dei monopattini, sottolineando in particolare la necessità di veicoli e di comportamenti sicuri», ha sottolineato il presidente di Aci Milano, Geronimo La Russa. «Ben venga – ha aggiunto – ogni iniziativa che accresca la consapevolezza di un’utenza che deve essere ben conscia, da un lato, delle potenzialità di questi nuovi mezzi e del loro utilizzo più razionale, dall’altro, delle necessarie conoscenze delle regole stradali e per una corretta interazione con gli altri veicoli».

Link Italia: «Ci mettiamo al servizio del cittadino»

È stato poi l’Operation manager di Link Italia, Maurizio Pompili, a spiegare che «la partnership con i centri Aci-Sara ha permesso di lanciare anche a Milano questa importante iniziativa che rappresenta una vera propria svolta nel nostro settore». «È la prima volta – ha sottolineato Pompili – che un’azienda privata decide di mettersi al servizio del cittadino e lanciare un corso di guida sicura per monopattini elettrici su scala nazionale». Il manager quindi ha ricordato che «il fenomeno della micromobilità elettrica, esploso soprattutto durante l’ultimo anno, non può più fare a meno di un programma di educazione rivolto agli utilizzatori del monopattino elettrico, nel rispetto di tutti gli utenti della strada».

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi