“La donna va picchiata con un bastone”. Servizio agghiacciante da Del Debbio. Imam imbarazzato (video)

venerdì 4 Giugno 12:32 - di Alberto Consoli
Del Debbio Islam

Agghiacciante servizio sulle donne e l’Islam a Dritto e Rovescio. Durante il  programma condotto da Paolo Del Debbio  su Rete 4 si parlava  della scomparsa della ragazza 18enne Saman Abbas: la ragazza  sparita a Reggio Emilia dopo essersi opposta a un matrimonio combinato deciso dai genitori. Durante la trasmissione, viene mandato in onda un servizio che riporta le testimonianze di alcuni musulmani. Quel che ne emerge è inaccettabile, un cazzotto allo stomaco.

Caso Saman: le parole agghiaccianti di alcuni musulmani

“La donna deve essere picchiata con un bastoncino come questo” si sente dire un uomo all’inizio del servizio, mentre mostra un piccolo bacco alle telecamere. Segue un altro musulmano che spiega che la donna possa essere picchiata solo con determinati bastoni. Si ascolta la voce dell’inviata che osa: “Secondo me non la dovresti picchiare e basta”. Ma altre voci intervengono: “La donna fa tanti sbagli con il marito, quando ti arriva un pugno è come se fosse un cartellino giallo, così capisce di essere arrivata al limite” afferma un altro uomo ancora. Una sequela di orrori.

“I genitori vanno sempre rispettati”

Domanda ancora l’inviata, cercando di tornare al tema di Saman, da cui si era partiti:  “Se i genitori dicono che devi sposare un uomo, tu devi sposare quello?”. La domanda viene posta a un commesso musulmano di un negozio di alimentari. “Sì. I genitori vanno sempre rispettati”, risponde. Incalza la cronista:  “E quindi la donna è sottomessa all’uomo?”.  “Sì, giusto” replica il commesso. Aggiungendo anche un particolare fisico:  che la “donna deve essere più piccola. Se è più piccola ti rispetta sempre”. Siamo all’intimidazione pura.

“Le donne? Libertà sì ma senza uscire”. L’imam in imbarazzo

La giornalista spiega la triste vicenda di Saman Abbas a un altro intervistato, raccontando come la ragazza abbia denunciato i propri genitori, per evitare di sposare l’uomo che loro avevano per lei designato. La risposta è scontanta: “Questo è un peccato” risponde l’interlocutore: “Questo non va bene”.  Continua il servizio, con la voce di un altro intervistato: “La donna deve stare in casa e pregare con il bambino. Quando ha bisogno di uscire, deve farlo con il marito. Non deve mai uscire sola. Libertà sì, però senza uscire” afferma l’uomo dal volto oscurato.  Termina il servizio nello sconcerto più totale. In studio c’è Sami Salem, Imam della Moschea della Magliana a Roma. Cruciani, conduttore della Zanzara, ospite di Del Debbio, lo mette subito alle strette. “Lei ha il coraggio di dire che l’Islam non c’entra niente?”. “Noi naturalmente dobbiamo combattere l’ignoranza”,  risponde in imbarazzo l’Imam . “C’è una differenza se noi siamo contro i casi individuali, oppure se siamo contro l’Islam” dice Salem. “L’Islam è un metodo, un messaggio di dio. Come il Corano è il libro dei musulmani”.

L’Imam replica ma viene zittito

Il conduttore Paolo Del Debbio ha mostrato il video del presunto funerale della ragazza, senza salma,  condiviso e poi rimosso dai social dal padre della giovane Pakistana. La vicenda drammatica è stata vissuta nel silenzio quasi  totale delle esponenti del femminismo italiano.  Replica Cruciani all’Imam: “Credo assolutamente alla maniera in cui lei vive l’Islam, ma non bisogna negare una cosa. Quello che è avvenuto è roba vostra, è accaduto dentro le vostre comunità, riguarda l’Islam e la religione islamica. Lei lo sa benissimo: non bisogna negarla”. L’imam della Moschea della Magliana  ha provato a ribattere: “Anche con i cattolici, gli ebrei…”. “No – ha incalzato Cruciani – questi crimini si riferiscono alla religione islamica:  il problema della sottomissione della donna è un problema dell’Islam”. Lo scontro stra per decolalre, ma Del Debbio stronca subito la polemica in studio.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )