Il misterioso morbo di New Brunswick spaventa il Canada. “Colpisce il cervello e non ci sono cure”

sabato 5 Giugno 18:06 - di Laura Ferrari
new brunswick

Un misterioso morbo spaventa il Canada e si sta diffondendo a macchia d’olio nella piccola provincia del New Brunswick. In epoca di Covid-19, la malattia, che ha registrato il primo caso nel 2016, era stata trascurata dagli scienziati. Ma i dati che emergono in questi giorni, come riporta la Bbc, cominciano a impensierire le autorità sanitarie canadesi.

L’allarme delle autorità del New Brunswick

Infatti, al momento, almeno 48 persone di età compresa tra i 18 e gli 85 anni, quasi equamente uomini e donne, hanno sofferto di questa malattia inspiegabile che ha causato un rapido deterioramento della loro salute. Allucinazioni visive e uditive, perdita di memoria, difficoltà a camminare e problemi di equilibrio sono tra i sintomi della misteriosa condizione che finora avrebbe ucciso almeno sei pazienti, rendendo invalidi gli altri.

”La scoperta di una sindrome potenzialmente nuova e sconosciuta è spaventosa “, ha detto giovedì il ministro della Sanità del New Brunswick, Dorothy Shephard (nella foto), nel corso di una conferenza stampa per fare il punto sul morbo. Il ministro ha aggiunto che la gente del posto è “preoccupata e confusa” per la nuova malattia.

Simile al morbo della mucca pazza

I medici canadesi si sono imbattuti in pazienti che mostravano sintomi simili a quelli della malattia di Creutzfeldt-Jakob, una rara condizione fatale che attacca il cervello. Ma quando hanno dato un’occhiata più da vicino, quello che hanno trovato li ha lasciati perplessi. Uno sconcertante mix di sintomi tra cui insonnia, compromissione della funzione motoria e allucinazioni come visioni da incubo.
“Ogni anno dal 2018, il numero di casi è aumentato. E non sappiamo perché. Non sappiamo cosa stia causando questo. Sappiamo che sta succedendo e probabilmente si sta diffondendo “, ha detto il neurologo canadese Alier Marrero al quotidiano Toronto Star, avvertendo che ”siamo esposti a qualcosa a cui non siamo mai stati esposti prima“.

La malattia è stata osservata per la prima volta nel 2015 quando un neurologo del New Brunswick, il dottor Alier Marrero, ha visto un paziente che presentava un bizzarro mix di sintomi tra cui ansia, depressione, demenza rapidamente progressiva, dolori muscolari e disturbi visivi spaventosi. Tre anni dopo, aveva otto casi totali. L’anno successivo il totale era 20. Poi 38. Poi 48.
I pazienti hanno un’età compresa tra i 18 e gli 84 anni e vivono principalmente in due aree del New Brunswick: Moncton e la penisola di Acadian.

Sulle cause, gli scienziati per ora non hanno alcun elemento certo. Il solo dato consolante per il resto del mondo è che il fenomeno è circoscritto, per ora, solo alla piccola provincia canadese.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )