Biodiversità, FdI-Ecr: «Voto favorevole ma restano perplessità. Il rapporto è sbilanciato»

mercoledì 9 Giugno 16:26 - di Redazione
Fdi-Ecr

«Il Parlamento europeo, ieri in seduta Plenaria, ha votato il Rapporto di iniziativa sulla Strategia sulla Biodiversità 2030.Un testo che nell’affermare preoccupazioni condivisibili per il degrado degli ecosistemi naturali, nel tempo è stato appesantito e gravato da una moltiplicazione di obiettivi che manifestano un approccio fortemente ideologico e tale da rendere la Strategia poco credibile». Così in una nota il capodelegazione di FdI-Ecr Carlo Fidanza e gli eurodeputati FdI-Ecr Pietro Fiocchi e Nicola Procaccini.

Biodiversità, il voto di FdI-Ecr

«Gli europarlamentari del Gruppo Ecr, di cui fa parte la delegazione di Fratelli d’Italia, – si legge nella nota – hanno votato in prevalenza a favore della Strategia, pur non mancando di evidenziare, in sede di approvazione degli emendamenti, che nel testo sono presenti molte criticità. In questo senso ci impegneremo a tenere alta la guardia sulle future proposte legislative che la Commissione metterà in campo per attuare la Strategia sulla Biodiversità. È necessario – proseguono gli eurodeputati – per gli agricoltori, gli allevatori e tutti gli operatori della filiera italiana che siano prese in seria considerazione le connessioni del testo con le attività economiche».

FdI-Ecr: «Il Rapporto risulta sbilanciato»

Gli eurodeputati osservano che «nel suo complesso il Rapporto risulta sbilanciato. Mostrando troppe ingerenze su competenze che appartengono agli Stati nazionali. Siamo a favore della tutela della biodiversità. Ma riteniamo che sia necessario avere un approccio concreto che sia veramente efficace per l’ambiente e per l’uomo. Vigileremo come delegazione perché in futuro non prevalgano ideologie improduttive fini a se stesse. Continueremo a lavorare con impegno e determinazione per difendere la meravigliosa biodiversità italiana, che non necessita di estremismi, ma di intelligente equilibrio».

Che cos’è il piano per la biodiversità

La strategia europea per la biodiversità al 2030 rientra nel quadro del Green Deal. La Commissione Ue ha presentato la strategia a maggio 2020, insieme al piano Farm to Fork. Propone una serie di azioni in materia di protezione e ripristino delle specie e degli ecosistemi a rischio. Gli obiettivi indicati in via prioritaria da Bruxelles sono: raggiungere una quota di almeno il 30% delle aree rurali e marine europee protette. Trasformare il 10% delle superfici agricole in aree ad alta biodiversità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )