Oreste Scalzone pronto a tutto per i 9 “compagni” terroristi: “Scendiamo in piazza per non farli estradare”

giovedì 6 Maggio 19:57 - di Redazione
oreste scalzone, terroristi

Oreste Scalzone, co-fondatore di Potere Operaio da sempre strenuo difensore dei terroristi che con lui soggiornano impuniti a Parigi grazie alla copertura delle autorità francesi, difende i 9 “compagni” terroristi. E propone di andare oltre con ogni iniziativa pubblica.

Sit in, manifestazioni, presidi per dire no all’estradizione dei nove terroristi italiani fermati a Parigi. Scalzone, da sempre punto di riferimento dell’azione in difesa della comunità degli ex aderenti alla lotta armata in Italia rifugiati in Francia, sostiene e propone iniziative simboliche per affermare il no all’estradizione ”delle persone, compagne e compagni, oggi minacciate”.

Oreste Scalzone è stato leader di Potere Operaio

“Mi va benissimo – osserva all’Adnkronos Scalzone – che nascano, si aggreghino e coordinino, reti, comitati, e anche mobilitazioni e appelli di cosiddette personalità intellettuali. Certo, a patto che non si utilizzino argomenti che non solo sono spuntati, ma hanno un effetto che si usa chiamare “boomerang”. Esempio, il chiamar ‘dottrina’ – così irrigidendola e dando il destro per una guerra di citazioni di frasi disparate e contraddittorie che risulta a nostro danno – quella che è stata una politica inaugurata da Mitterrand in materia. Politica poi seguita, per ragioni di realistica lungimiranza, dai successivi Presidenti fino a ieri. Occorre che anche le persone più benintenzionate e al contempo Savant, esprimano concetti rigorosi, che non possano essere utilizzati per corroborare discriminazioni che portino danno a qualcuno”.

“Una balla dire che eravamo manipolati dai poteri occulti”

“Occorre inoltre aprire un dibattito pertinente sul fatto che si possa passare ad un grado successivo e ulteriore di persecuzione infinita”. Scalzone spiega: “Così come sin dall’epoca della Roma antica esisteva, oltre la morte, la ‘damnatio memoriae’, oggi, ulteriormente oltre, c’è il tentativo di imporre un vero e proprio ‘suicidio dell’anima’, che dovrebbe confermare la ‘Verità Assoluta’ che si pretende sentirsi dire: di esser stati e state, consapevolmente o meno, delle marionette manipolate da una concatenazione di ‘poteri occulti’… L’idea-forza è quella di dichiarare che, dal secondo dopoguerra e alle nostre latitudini, ogni gesto di rivolta sia im-pen-sa-bi-le – scandisce Scalzone – se non come manipolato dall’alto, cioè il contrario di quello che enuncia. Neanche più ‘follìa criminale’, mostruosa, ma proprio ‘tutto il contrario”’.

“Lo Stato italiano non li avrà mai”

Pensando agli ex aderenti alla lotta armata, Scalzone osserva: “Non è vero che alcuno abbia sofferto il carcere, o che non abbia avuto compassione per i familiari di persone ferite o uccise. Nessuno ha espresso sghignazzo compiaciuto, o fatto il miles gloriosus”.

Quanto alla richiesta dei nove terroristi italiani di non essere estradati, Oreste Scalzone insiste. “Ci possono essere e ci sono stati casi rarissimi di persone per le quali l’estradizione significa comunque avere una condizione per esempio detentiva meno peggiore e che perciò l’hanno accettata. Ma in generale direi….’ci mancherebbe che non la rifiutassero’. Io penso che alla fine Stato italiano e parti lese non avranno i loro corpi. Assistiamo ad un incrocio tra le parti civili e lo Stato. Come un incastrarsi e un legarsi le mani a vicenda. Lo Stato, almeno a parole, non avrebbe come ‘committente’ la parte lesa. Lo Stato, nella forma della giustizia penale, ha come compito assegnatagli dalla giuridicità formale quello di risarcire il vulnus apportato al corpo sociale….”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )