La giornataccia del fidanzato di Arisa: in un giorno solo la lascia e si becca una denuncia

venerdì 21 Maggio 19:46 - di Redazione
fidanzato arisa

Denunciato per minacce e ritornato single nello stesso giorno. È capitato al manager televisivo Andrea Di Carlo, ormai ex di Arisa. A dare l’annuncio della fine della storia con la cantante è stato lui stesso su Instagram. Sempre dai social, poi, è arrivata la notizia della denuncia, sporta dal giornalista Giuseppe Candela, che ne ha scritto sui propri social.

Il fidanzato di Arisa annuncia la fine della storia

Di Carlo, che con Arisa si era già lasciato e ripreso nei mesi scorsi, ha paragonato la cantante ai «numeri primi», postando la copertina del celebre libro che ne racconta «la solitudine». «Mi è capitato di innamorarmi di un numero primo perché l’amore capita e basta. Io, però, sono divisibile (a differenza dei numeri primi, ndr), ho relazioni con gli altri e detesto il nulla. Quindi, per me è impossibile stare con un numero primo», ha scritto Di Carlo. Il manager ha aggiunto che «in fondo per una star è facile sentirsi un numero primo, ed io non posso biasimare nessuno né giudicare». «Spero di trovare prima o poi un vero numero primo che – è stato quindi l’auspicio di Di Carlo – abbia la forza e l’audacia di mettere la relazione al primo posto, che sia in grado di comprendere ed accogliere le mie debolezze, ma anche di saper dire dei no quando serve, perché i no aiutano a crescere». «Ho letto di me, ho letto di noi. Lei è un numero primo io no. Cerca di essere felice Arisa, provaci ora ma senza di me», ha concluso l’ormai ex fidanzato della cantante, postando l’hashtag “buona vita”.

Il manager denunciato per minacce dal giornalista

Di tutt’altro tenore il post di Candela, arrivato poche ore prima l’annuncio di Di Carlo sulla fine della sua storia d’amore. «Sono stato insultato, offeso e minacciato per un indovinello pubblicato nella rubrica “A lume di Candela”, da cinque anni online su Dagospia», ha scritto il giornalista, anche lui sul suo profilo Instagram, sottolineando che «scrivere per Dagospia vuol dire avere le spalle larghe, non accettare comportamenti che considero inammissibili». Poi, «i fatti». «Qualche giorno fa – ha sostenuto Candela – ho ricevuto una serie di messaggi dal manager televisivo Andrea Di Carlo. Messaggi contenenti insulti, offese e minacce ripetute. Di Carlo mi ha fatto sapere, attraverso il testo e dalla sua viva voce, che se mi fossi occupato ancora di lui avrebbe mandato qualcuno sotto la mia abitazione per farmela pagare».

«Si è inspiegabilmente riconosciuto in un indovinello»

Candela quindi ha riferito che «il manager si è inspiegabilmente riconosciuto in un indovinello pubblicato sul sito a mia firma. Indovinello che non presentava riferimenti diretti o indiretti alla sua persona. «Insulti, offese e minacce che non possono essere giustificate per la loro gravità», ha quindi spiegato il giornalista, annunciando di aver presentato una denuncia alla Polizia di Stato e di aver nominato un avvocato. «La parola – ha concluso – passa ora alla giustizia, nella quale confido senza alcun dubbio».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )