È morta Isabella De Bernardi, l’addio struggente di Verdone alla Fiorenza di “Un sacco bello” (video)

giovedì 27 Maggio 16:13 - di Giulia Melodia
Verdone Isabella De Bernardi

È morta Isabella De Bernardi, e l’addio struggente di Verdone alla sua Fiorenza di Un sacco bello, raccolto in un video postato sui social e condensato in poche, ma accorate parole, commuove il web. Oggi, per un triste destino che le accomuna solo nel giorno del trapasso, con Varla Fracci se ne va anche Isabella De Bernardi, una delle attrici simbolo della filmografia verdoniana. E la mente vola al ricordo di quella interpretazione che, come sottolinea lo stesso regista e attore romano che l’ha diretta in quel film del 1980, l’ha catapultata nell’immaginario collettivo per sempre. Un titolo, quello che segnò l’esordio di Verdone sul grande schermo, in veste di regista, sceneggiatore e attore della pellicola, che custodisce anche quella che è stata la prova istrionica di un’attrice che, forse non tutti lo ricorderanno, nel corso della sua carriera sarebbe tornata a lavorare con Verdone in Borotalco e ne Il bambino e il poliziotto. Come pure, avrebbe recitato grazie a Il Marchese del Grillo e Io so che tu sai che io so, al fianco di un altro mostro sacro della romanità, un maestro intramontabile come Alberto Sordi.

L’addio di Verdone a Isabella De Bernardi, insuperabile Fiorenza di “Un sacco bello”

Una carriera breve, quella di Isabella De Bernardi nel cinema. Vissuta all’insegna di una romanità che l’ha contraddistinta e che ne ha esaltato le doti interpretative. E che si è conclusa dopo la partecipazione alla serie di successo targata Mediaset, I ragazzi della III C (1987), verso la fine degli anni Ottanta. Quando Isabella abbandona la carriera di attrice e si trasferisce a Milano. Dove si sposa. Ha due figli. E inizia a lavorare nella pubblicità, puntando tutto sulla sua passione per il disegno e la grafica, fino a divenire direttrice artistica presso l’agenzia Young&Rubicam. Oggi, il suo prematuro addio alla vita, ad appena 57 anni, a causa di un male incurabile.

Una carriera all’insegna di una romanità dirompente

E allora, il viso stanco di Verdone. Le sue parole cariche di tristezza e di rammarico. Lo sguardo quasi spento alla speranza, che tradisce dolore e frustrazione per un addio davvero troppo prematuro, dicono più di qualunque necrologio si possa scrivere. «Devo essere sincero, mi sono un po’ stancato di fare necrologi», esordisce infatti l’istrione romano nel suo video di addio a Isabella postato sui social.

Il video e le parole d’addio di Carlo Verdone postati sui social

«È un po’ di tempo che stiamo perdendo un sacco di persone che conosciamo. Alle quali abbiamo voluto bene e vogliamo bene. Oggi, mentre giravo, mi hanno avvertito che Isabella De Bernardi, la Fiorenza di Un sacco bello, purtroppo non c’è più. E andata via per un amale incurabile. E allora volevo dirvi che resterà per me sempre una cara amica. Un’attrice che mi ha esaltato una sequenza importante. Una persona spiritosa che resterà sempre nell’immaginario collettivo per quella scena. Riposa in pace Isabella, ti mando bacio enorme da qui»…

In basso il video di addio di Carlo Verdone dalla sua pagina Facebook

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )