Contagi sopra i 10mila, calano vittime e ricoveri. Obiettivo covid free per Elba, Giannutri e Giglio

giovedì 6 Maggio 18:30 - di Redazione

In lieve aumento i contagi da covid nelle ultime 24 ore, calano i morti e i nuovi ricoveri. Oggi si registrano 11.807 nuovi casi (ieri erano stati 10.585), a fronte di circa 342mila tamponi. Sono invece 258 le vittime in un giorno (ieri 267).  Il tasso di positività sale al 3,6% (ieri era 3,2%).

Covid, in calo ricoveri e vittime. Contagi sopra i 10mila

Buone notizie sul fronte dei ricoveri in terapia intensiva. Sono 2.308, in calo di 60 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. In calo anche gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 127 (ieri 142). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 16.867 persone, in calo di 653 unità rispetto a ieri. Gli aggiornamenti del ministero della Salute, nel giorno che precede il cambio di colore delle Regioni, riferiscono di un numero di contagi ancora superiore alle 10mila nelle 24 ore. Un dato sostanzialmente stabile di vittime e un ulteriore calo dei ricoverati.

Con l’addio della Valle d’Aosta al colore rosso scuro, l‘Italia è fuori dalla fascia di massimo rischio per  Covid-19, nella mappa a colori dell’Europa aggiornata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Intanto hanno superato quota 22 milioni le dosi di vacchino somministrate nel nostro Paese.

Gelmini: dati positivi, a metà maggio nuove aperture

Dati che fanno ben sperare per un ritorno alla normalità. “Confidiamo a metà maggio di fare un check sui contagi e sui vaccini. E che quindi si possa procedere a ulteriori riaperture sempre in sicurezza e in maniera graduale. I dati sono positivi”. Parola di Mariastella Gelmini che punta i riflettori sul traguardo del green pass. ”Noi contiamo che già nel tagliando di metà maggio nelle norme di contenimento per il covid ci siano norme anche per il green pass. La nostra intenzione è quella di renderlo uno strumento sicuro ma utile per dare una risposta al turismo”.

L’isola d’Elba candidata “covid free”

Intanto nelle piccole isole, tradizionali mete turistiche, dopo le polemiche partono le operazioni per predisporre vaccinazioni di massa. Per raggiungere l’ambito status di covid free in vista dell’estate. Dopo Procida è la volta dell’Elba, del Giglio e Giannutri. “Abbiamo appreso con grande soddisfazione dal generale Figliuolo che partirà la campagna di vaccinazione di massa dalle isole più piccole per arrivare poi alle isole minori. Dove è presente anche un ospedale, come all’Elba”, annuncia il sindaco di Portoferraio. “Nella nostra isola noi non abbiamo bisogno che arrivi tanto l’esercito quanto che arrivino i vaccini sufficienti per tutti.  Ci piacerebbe avere come orizzonte temporale la fine di maggio per completare la vaccinazione”.

Sabato e domenica tocca all’isola di Capraia

Il piano di vaccinazione del governo per le isole minori coinvolgerà domani e sabato l’isola di Capraia dell’Arcipelago toscano. Sul posto interverrà la Marina militare, per il completamento della vaccinazione di tutti i residenti.  In stretta collaborazione con il personale della Asl nord ovest. Che  il 25 e il 26 aprile scorsi ha provveduto a vaccinare gli over 80, gli over 70 e gli ultra fragili, le categorie prioritarie per età e patologia. Tra le prossime isole minori toscane, che diventeranno ‘Covid free’ ci saranno a breve anche le isole del Giglio e di Giannutri, in provincia di Grosseto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )