Bufera sulla Partita del Cuore, Aurora dei The Jackal: «Io cacciata perché donna». Poi le scuse (video)

martedì 25 Maggio 14:23 - di Redazione

Cacciata perché donna? Sui social scoppia un nuovo caso. Dopo la denuncia di maschilismo di Aurora Leone, del gruppo dei The Jackal. Convocata per la Partita del Cuore di stasera.  Che vede la nazionale Cantanti sfidare i Campioni della Ricerca.

Partita del cuore, la denuncia di sessismo di Aurora Leone

Su Instragram l’artista comica racconta con un filmato di essere stata cacciata dalla cena. Che ha preceduto il match di beneficienza. In quanto donna. Un episodio di sessismo che ha scatenato un polverone. Nei confronti dell’artista considerata  la nuova promessa della scena comica italiana. Che ha esordito due anni fa con Italia’s Got Talent.

“Io cacciata dalla cena perché donna”

Il motivo addotto dagli organizzatori, sostiene l’attrice, è perché “sei una donna”. Così in un video racconto insieme al collega Ciro Priello. Nel quale annuncia forfait alla Partita del Cuore. Il suo sfogo diventato virale ha scatenato stupore e indignazione. Un episodio ‘medievale’, lo definisce la comica. Che si è concluso con le scuse della Nazionale Cantanti. E l’allontanamento dei due responsabili dell’estromissione dell’artista.

Il video-racconto dei The Jackal

Tutto inizia dall’invito degli organizzatori ad Aurora ad alzarsi dal tavolo.  “Io e Ciro ci siamo seduti al tavolo con la Nazionale Cantanti. E una volta seduti lì l’organizzatore Pecchini è venuto. E ci ha detto che non potevamo stare seduti lì. O meglio che io non potevo stare seduta lì. Abbiamo pensato che ce lo stesse dicendo perché siamo della squadra avversaria”. Ma “quando facciamo per alzarci – continua Ciro – l’organizzatore Pecchini dice ‘no, no, tu puoi restare. E’ solo lei che non può rimanere al tavolo dei giocatori”.

Da quando in qua le donne giocano?

A quel punto Aurora chiede spiegazioni. Per sentirsi dire che le regole non prevedono la presenza di una donna.  Così è stata invitata a sedersi in un altro tavolo. Anche il collega si è seduto con lei. Poi emerge che l’esclusione è dovuto al fatto che la Leonew non avrebbe dovuto giocato. A quel punto lei fa presente di avere la convocazione ufficiale. “Mi hanno chiesto la taglia dei completini”. La replica? “I completini te li metti in tribuna. Da quando in qua le donne giocano?”.

Un episodio paradossale, le scuse di Ramazzotti

I due esponenti dei Jackal sono stati anche cacciati dall’hotel, denunciano nel video. Conclusione: Ciro e Aurora daranno forfait all’evento di beneficenza. Ma invitano a sostenere il progetto che ha “tutt’altro scopo” rispetto a quanto accaduto. Un episodio ‘paradossale’ per il quale alcuni della Nazionale Cantanti, fra cui Eros Ramazzotti, hanno chiesto scusa via social. Andro dei  Negramaro  ha minacciato di lasciare anche lui la Partita del Cuore. Se non verranno rivolte “le doverose scuse” ad Aurora Leone dei The Jackal. Francesco Facchinetti via Twitter  invita le donne che partecipano alla Partita del Cuore a non scendere in campo per protesta.

Ruggeri: abbiamo allontanato i due volontari

Dopo verifiche interne arriva il chiarimento definitivo di Enrico Ruggeri, capitano della Nazionale Cantanti. “Abbiamo allontanato due persone, tra l’altro volontari. Che comunque devono attenersi a un protocollo morale e deontologico. Che è quello proprio della Nazionale Cantanti”, ha spiegato il cantante,  in un collegamento con il TG4: “

“l problema che dobbiamo affrontare riguarda la ricerca. Ogni flessione in quello che succederà questa sera significherà meno ricerca, e  più persone che non ce la faranno”. Poi ha mostrato la maglia destinata all’attrice. “Stasera la aspettiamo: adesso ciò che più conta è ritrovarsi tutti insieme. Perché il sostegno alla ricerca ha più importanza di qualsiasi altra cosa”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *