Altro che Fedez, sul web vincono anche gli influencer utili: sull’autismo Francesco Fortunato conquista Tik Tok

giovedì 20 Maggio 14:04 - di Luca Maurelli

“Quasi un milione di visualizzazioni? Sì, è vero, il video sui gattini. Io amo gli animali, non sarei capace di uccidere neanche un’ape”. Francesco Fortunato, 17 anni, è riuscito in un piccolo miracolo: portare sui social il tema dell’autismo per abbattere pregiudizi e incomprensioni sulla sindrome di Asperger, che riguarda l’1% della popolazione mondiale, cifre importanti e fenomeno in aumento. Su Tik Tok, la piattaforma social che consente di postare video di ogni genere con messaggi ludici, sociali, professionali o artistici, Francesco continua a macinare numeri da record e le sue clip fanno numeri da capogiro. Quella di Francesco e del suo ciuffo biondo è un’esperienza allegra di condivisione e di valorizzazione di uno strumento social che in altre occasioni ha dato pessima prova di sé rispetto a fenomeni di emulazione da parte di minorenni rivelatisi fatali. Una cosa diversa, molto diversa, anche dagli influencer che utilizzano i social per fare business, come la coppia Fedez-Ferragni, con la scusa di fare del bene agli altri.

L’autismo in Italia e nel mondo

Chi sono e quanto sono gli autistici di cui finalmente si inizia a parlare, per rompere quell’isolamento nel quale, spesso, proprio loro si creano intorno? Oltre 1,5 milioni, in Italia, con segnali più o meno evidenti di sindrome di Asperger e dell’Adhd, il Disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Ma sono sono solo 300mila quelli che vengono diagnosticati e aiutati: uno ogni cinque. Ad aprire uno squarcio su questo mondo ancora poco conosciuto fu qualche anno fa la scrittrice italiana Susanna Tamaro che ne parlò nel libro “Il tuo sguardo illumina il mondo”, poi arrivarono i racconti di Franco e Andrea, padre e figlio, nel libro “Se ti abbraccio non aver paura”, poi le rivelazioni su vip e cantanti famosi, come Susan Boyle, David Byrne, fondatore dei Talking Heads, l’attrice Daryl Hannah, Dan Akroyd, Anthony Hopkins, Andy Warhol, ma l’elenco è lunghissimo e include anche Mozart, Einestein, Michelangelo, Newton. Non esattamente persone banali…

L’infuencer Francesco Fortunato e mamma Biagina, re di Tik Tok

Francesco Fortunato, influencer per caso, appassionato di libri, mare, arti marziali e animali, vive con mamma Biagina Grippo, giornalista, educatrice e prossima psicologa, a Policastro Bussentino (Santa Marina), nel golfo di Policastro, in Campania, Cilento. E’ lei ad aver avviato il figlio sulla strada della comunicazione social con il proprio profilo Tik Tok (@biaginogrippo): oggi i due sono una coppia affiatata di influencer che quasi quotidianamente crea contenuti più o meno impegnati: si va dalla scenetta comica tra madre e figlio al parco, alla divulgazione di argomenti relativi all’autismo e al giusto approccio nei confronti dei ragazzi con Francesco (video).

“Ho iniziato a produrre e a pubblicare video sul web insieme a Francesco per fargli superare le insicurezze che riguardavano la sua condizione ma anche per smontare ogni tipo di pregiudizio contro l’autismo”, ha raccontato Biagina recentemente a “Repubblica”.  “La sindrome di Asperger non è una malattia – spiega – è una neurodiversità che può arricchire”. E non si parla di soldi, sia chiaro.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )