Scheletri, capelli e uova di elefante: il lockdown scatena la caccia alle aste online di oggetti strani

mercoledì 21 Aprile 11:12 - di Robert Perdicchi

Catawiki, la piattaforma di aste online leader in Europa per oggetti speciali, in occasione della vendita all’asta del decimilionesimo oggetto – un anello in oro bianco 18 carati con zaffiro e diamanti – presenta la lista degli oggetti più eccentrici acquistati nell’ultimo anno tra i quali figurano scheletri, capelli e uova di uccelli di elefante. Il 2020 è stato sicuramente un anno difficile che ha trasformato la casa nel nostro negozio virtuale. Gli italiani hanno trovato negli acquisti online un modo di evadere dalla routine quotidiana. Secondo le ultime statistiche, infatti, in Italia, il commercio online è aumentato di circa il 30% raggiungendo un valore complessivo di 22,7 miliardi di euro, 4,7 miliardi in più rispetto al 20191, e tra i settori che hanno beneficiato di questa crescita troviamo le aste online.

Dieci milioni di oggetti strani venduti da Catawiki

La vendita del decimilionesimo oggetto, va a confermare il successo dell’azienda (basti pensare che nel 2019 gli acquirenti italiani hanno speso oltre 80 milioni di euro su Catawiki, con un aumento del 30% rispetto all’anno precedente) e la rilevanza che il mondo delle aste sul web ha acquisito negli ultimi anni, un vero e proprio fenomeno in espansione, soprattutto nel periodo della pandemia.

Nell’ultimo anno è stato registrato un boom di acquisti inusuali e compravendite stravaganti, probabilmente generati dalla voglia di evasione, ma anche frutto di un razionale investimento per il futuro.

Gli uccelli elefante erano una famiglia di volatili che viveva in Madagascar e che si estinse nel XVII secolo. Questi uccelli potevano raggiungere un’altezza di 3 m e un peso di 500g, le loro uova misuravano 30 cm di altezza e 70 cm di circonferenza. Un venditore ha unito vari frammenti appartenenti allo stesso uovo, ricostruendo uno per intero. Scheletro di un Mammut

Tra gli oggetti più particolari e antichi, troviamo uno scheletro completo di un Mammut lanoso, lungo 5.5m e alto 5.2m, che è stato venduto per oltre 120.000 euro. Un oggetto raro e sicuramente inaspettato è l’autentica papalina indossata da Papa Francesco, che è stata venduta all’asta per 16.000 euro. Sicuramente singolare è un capello del valore di 2.000 euro del famosissimo generale francese Napoleone Bonaparte, che è stato ritrovato tra il suo armamentario e venduto all’asta come il “capello più costoso del mondo”.

E’ stata venduta anche una Ferrari 300 GT del 1966 che appartiene all’ultima serie in produzione ed è una delle 100 unità mai realizzate. Originariamente europea, fu esportata e restaurata negli Stati Uniti, e infine riportata in Spagna. Si tratta dell’oggetto più costoso venduto su Catawiki: 300.000 euro.

Dal Wisky alla Ferrari all’asta

Venduta con aste online anche una bottiglia di Whisky Macallan. Questa rara bottiglia di whisky irlandese è stata imbottigliata nel 1981 in occasione del Royal Wedding del principe Carlo d’Inghilterra e Diana ed è stata venduta per ben 4.000 euro. Moneta da 10 Cent del 1944 raffigurante Wilhelmina, la Regina dei Paesi Bassi.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )