Scanzi pessimo, difende Grillo in tv: “Mi ha fatto tenerezza”. La Gruber lo fa nero (video)

venerdì 23 Aprile 17:27 - di Alberto Consoli
Scanzi Grillo

Andrea Scanzi pessimo a Otto e mezzo  da Lilli Gruber. “Faccio fatica a commentare il video di Grillo”. “Provo tenerezza umana per Grillo, uomo devastato“. Il giornalista, balzato negativamente alle cronache per la figuraccia sui vaccini, colleziona un’altra performance imbarazzante, infelicxe e irritante per chi ha avuto la sventura di collegarsi con La7. In pratica si comporta come lo stesso fondatore del Movimento: sorvola sulla vittima di stupro. L’avverbio da Scanzi usato – “umanamente”- fa ridere:  vale solo per Grillo padre e non per la ragazza vittima del presunto stupro alla quale dedica due parole per dovere d’ufficio. “Bischerata maschilista”, definisce Sanzi lo sproloquio irricevibile del fondatore dei 5STelle. Non si può sentire. Il termine “bischerata”  è insultante, sminuisce la portata del delirio di Grillo. Per la Treccani infatti  vuol dire questo: “azione da bischero, per lo più senza conseguenze dannose: chiuderlo fuori è stata proprio una b.]≈ cretinata, sciocchezza”. Ecco, Scanzi non ha trovato di meglio che questa espressione infelice, che dice tutto.

Scanzi difende Grillo: “Ha fatto una bischerata”

Con quale coraggio Andrea Scanzi si sia ripresentato in Rai a Cartabianca” e a Otto e mezzo su La 7 dopo avere fatto il furbetto sul vaccino Dio solo lo sa. Dopo le polemiche feroci e dopo  essere stato colto in fallo, a guardarlo sembra  tutta acqua passata. Dopo sole tre settimane di “quarantena”. Così, nNella puntata del 22 aprile Scanzi è intervenuto in difesa di Beppe Grillo. Per il giornalista  “è un padre distrutto che ha perso anche la lucidità.  A un certo punto ha sbagliato parole, probabilmente la moglie avrebbe dovuto dirgli di non farlo“. Insomma, derubrica il tutto a un fatto intimo familiare, con la consorte che doveva intervenire a placarlo.

Persino la Gruber ha asfaltato Scanzi

Persino la Gruber ha sgranato gli occhi. Con voce tagliente, come quando è  nettamente contrariata, gli ha ribattuto: “Ma se anche la moglie ha difeso il figlio. Ha ragione Ornella  Vanoni , nel 2021 forse bisognerebbe stare molto attenti. La giustizia farà il suo corso, ma questi ragazzotti fatti e strafatti… non vogliamo qualificare”. Anche la grande cantante ospite in studio è allibita. Scanzi trovatosi in minoranza si è arrampicato sugli specchi: “Sì – ha replicato –  ma la mamma l’ha difeso senza fare quel video lì, Grillo invece è un personaggio mediatico”. “Appunto, allora non era meglio stare zitto?“, l’ha incalzato la Gruber.

Scanzi messo all’angolo dalla Gruber e dalla Vanoni

Nuova arrampicata di Scanzi, che deve avere subodorato che non era aria. E mette la retromarcia: “Certo, le parole di Grillo sono indifendibili”, ammette. Nel mirino di Scanzi la teoria del Cinque Stelle secondo cui non sarebbe stupro perché la giovane vittima del figlio ha denunciato otto giorni dopo. Su questo aspetto si è allineato alla visione della conduttrice e dell’ illustre ospite: “Ma stiamo scherzando? – ha proseguito -. È un trauma enorme, Grillo che è una persona intelligente quella bischerata non avrebbe dovuta dirla”. Ancora quel termine idiota. Ma la Gruber non gli dà tregua è fuori di sé e ha replicato a Scanzi, rincarando la dose: “Grillo ha fatto di peggio, ha detto che il giorno dopo la ragazza è andata a fare kitesurfing”. Sallusti, ospite in collegamento, guarda Scanzi e scuote la testa...

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *