Righini (Fdi), dura replica al sindaco Pd Sanna e ai colleghi della Valle del Sacco: fake diffuse via chat

sabato 3 Aprile 19:58 - di Redazione
Righini replica a Sanna

Giancarlo Righini, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, non ci sta. E al sindaco di Colleferro, il dem Pierluigi Sanna. Come ai colleghi della Valle del Sacco, che il primo cittadino del Pd ha coinvolto nella vicenda, manda a dire: contro di me solo fake diffuse in chat istituzionali. Le notizie, che il consigliere regionale di Fdi sottolinea, i detrattori in questione hanno diffuso, riguarderebbero un suo presunto intervento in aula consiliare sulla riapertura della discarica di Colleferro. Richiesta che Righini nega vigorosamente di aver mai avanzato e pronunciato. Come testimoniano, insiste il consigliere, i resoconti stenografici del Consiglio Regionale.

Discarica di Colleferro, Righini rispedisce al mittente il messaggio in chat dal sindaco Pd Sanna

Dunque, prosegue il duro botta e risposta tra Giancarlo Righini, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, e il sindaco di Colleferro, il Pd Pierluigi Sanna. L’esponente di Fdi rispedisce al mittente annunci e illazioni avanzate dal primo cittadino via chat in merito alla presunta riapertura della discarica della cittadina laziale. E in una nota, argomenta la sua indignazione per il contenuto e la modalità di divulgazione del messaggio, partito dal sindaco dem, e inviato sulla chat dei colleghi della Valle del Sacco. Tanto che, già nelle scorse ore, Righini in una nota accusava il sindaco di Colleferro Sanna (Pd) di «scorrettezza e superficialità». Ha inviato sulla chat dei sindaci della Valle del Sacco un messaggio in cui mi attribuiva la proposta di riaprire la discarica di Colleferro. Il sottoscritto non ha mai avanzato simile idea».

La replica del consigliere Fdi Righini: maldestro tentativo di sviare l’attenzione

Eppure, incalza Righini nella nota inviata sul sindaco Sanna, «il primo cittadino Sanna non si è premurato di riscontrare la notizia prima di sparare la falsa informazione su un Social. «Evidentemente – incalza Righini – quello di Sanna era un maldestro tentativo di sviare l’attenzione. Visto che l’atto sleale lo ha compiuto proprio mentre era in corso il Consiglio Regionale. Richiesto da Fdi per discutere dell’operato della Direzione Rifiuti dell’amministrazione Zingaretti. Su cui è in atto un’indagine che vede come principale indagata la direttrice del settore rifiuti. La quale – sottolinea sempre Righini – è anche vicesindaco di Vetralla in quota Partito Democratico. Per questo le sue scuse appaiono insincere e tardive».

Righini: «Una notizia falsa diffusa su chat istituzionali»

Non solo. A distanza di 24 ore dal primo intervento, il consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia torna sulla vicenda entrando nel merito della replica dei sindaci, arrivata dopo il messaggio di Sanna. E Righini aggiunge: «In merito alla confusa replica dei sindaci del distretto di Colleferro, scritta nel vano tentativo di scagionare il sindaco Sanna dalla accusa di aver pubblicato nella loro chat una falsa affermazione a me attribuita, intendo precisare quanto segue: quando qualcuno attribuisce frasi od opinioni ad altri senza riscontrarne la fondatezza, buona educazione vuole che tale persona, soprattutto se ricopre una carica istituzionale, si scusi prontamente… indipendentemente dalla chat utilizzata».

La risposta di Righini ai sindaci: chat di lavoro utilizzate per diffondere fake news

E ancora: «La dice lunga sul senso della replica l’unico risibile argomento addotto a discolpa: cioè quale chat sia stata effettivamente utilizzata. In ogni caso amareggia dover prendere atto che le chat nelle quali i sindaci del territorio dovrebbero scambiarsi informazioni per governare le loro comunità, al contrario vengano utilizzate per diffondere fake. Ad ogni buon conto la verità è contenuta nel resoconto stenografico che fuga ogni illazione riguardo alle mie esternazioni in Consiglio Regionale. Ed è questo ciò che importa ai cittadini. Più dell’imbarazzante replica dei sette a cui non mi resta che augurare una serena Pasqua»...

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )