Quattro Regioni verso la zona rossa e tre sperano nella zona arancione: nuova “tappa” in arrivo

giovedì 8 Aprile 18:19 - di Aldo Garcon
Regioni

Zona rossa e zona arancione: mentre si attende per domani di sapere quale sarà la nuova “mappa” dei colori d’Italia – con regole, misure, divieti più o meno restrittivi su scuole, spostamenti, negozi per contrastare l’emergenza coronavirus in base alla fascia di appartenenza – le Regioni come Lombardia, Lazio e Veneto, in attesa del monitoraggio settimanale e dei dati definitivi sperano, o sono convinte, di un passaggio o della permanenza nella fascia meno rigida.

Regioni, la Lombardia spera nell’arancione

La Lombardia potrebbe infatti passare dalla zona rossa alla zona arancione dalla prossima settimana. Lo ha spiegato oggi il governatore Attilio Fontana ai microfoni di Rtl 102.5. «I numeri che stiamo valutando ed elaborando da mandare alla cabina di regia a Roma vanno in questa direzione – ha detto Fontana – l’indice di incidenza, l’Rt e la pressione sugli ospedali sono in lento ma graduale miglioramento. Quindi sicuramente da venerdì potremmo essere inseriti nella zona arancione».

Per il Lazio “nessun cambio di fascia”

Lazio invece zona arancione ancora per una settimana grazie all’indice “Rt a 0.9”. A dirlo è l’assessore alla Sanità della Regione Alessio D’Amato, ospite oggi di TimeLine su SkyTg24, che conferma così la permanenza nella fascia meno rigida. Per il Lazio quindi «non ci sarà nessun cambio di fascia, rimarrà arancione. Abbiamo un Rt a 0.9 in lieve diminuzione come i tassi di incidenza su 100mila abitanti. Permane una situazione di pressione sulla rete ospedaliera venendo da un Rt a 1.3 però ci sono le condizioni per rimanere in arancione», ha spiegato D’Amato.

Regioni, nel Veneto “l’indice Rt è 0,96%”

Nel Veneto zona arancione “l’indice Rt è 0,96, l’incidenza è 160,3”. Sono i dati che caratterizzano la regione, come rende noto il governatore Luca Zaia. Il Veneto punta quindi alla permanenza nella fascia con regole e divieti meno rigidi rispetto a quelli della zona rossa.

Le Regioni in zona rossa

Da domani potrebbero dire addio al rosso anche l’Emilia Romagna e il Friuli Venezia Giulia e forse anche il Piemonte e la Toscana anche se dipenderà molto dalla situazione delle strutture sanitarie. Al momento in zona rossa ci sono anche la Calabria, la Campania, la Puglia e la Valle d’Aosta. Mentre tutte le altre regioni sono già arancioni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )