La bomba di Dagospia su Scanzi e la Rai: «A sospenderlo non è stata Bianca Berlinguer»

giovedì 1 Aprile 16:43 - di Adriana De Conto
Scanzi Berlinguer Rai

“Non è stata Bianca Berlinguer a sospendere Scanzi”. Sulla  vicenda del vaccino al giornalista del Fatto stanno trapelando notizie e retroscena dopo la decisione di sospenderlo dalla puntata di martedì sera di Cartabianca. E’ Dagospia a metterci lo zampino. La versione ufficiale è che la stessa conduttrice, Bianca Berlinguer, ha avocato a sé la scelta la decisione e lo spiegato durante la trasmissione: «Ho appreso che la Rai avrebbe investito il comitato etico della scelta di vedere se poteva essere confermato o no nella trasmissione. Per mia responsabilità, per mia scelta, ho deciso di sospendere la sua partecipazione a questa puntata». In realtà le cose non sono andate così. La Berlinguer avrebbe subìto la decisione, che sarebbe partita dall’alto.

Rai, Scanzi: ecco cosa non torna nelle parole della Berlinguer

C’è qualcosa che non torna nella tempistica e il sito di Roberto D’Agostino non se la lascia sfuggire.”Se è stata la Berlinguer a sospendere Scanzi (come detto dalla stessa Bianchina) perché non l’ha fatto subito? E perché è stata anche l’unica a dargli il megafono, nella sua trasmissione, per replicare alle accuse di avere saltato la fila per fare il vaccino? Facile- è la risposta di Dago – perché non è stata lei a decidere la sospensione del farfallone allampadato”.

La Berlinguer aveva detto che era stata sua la decisione ma…

Del resto, dopo le polemiche infuocate che erano partite dalla Vigilanza sulla gravità che il servizio pubblico si prestasse a diventare servizio privato di Scanzi, la domanda circolata era: come mai la Rai ha impiegato così tanto tempo per sospendere il contratto del giornalista del Fatto Quotidiano? Era sempre venuta da Dagospia l’intuizione -non certo infondata-  e la risposta al quesito: “Perché Rai 3 dove il ‘caregiver di se stesso’ pascola in zona Cartabianca, è presidiata dal direttore para-grillino Franco Di Mare”. Il quale avrebbe dapprima tentato di salvaguardare l’ospitata di Scanzi all’interno della trasmissione della Berlinguer. Ma poi nulla avrebbe potuto contro lo stop a Scanzi da parte del Comitato etico della Rai. E perché sarebbe intervenuto il comitato etico?Perché , si legge su Dagospia,  “qualcuno nel Pd, molto vicino a Enrico Letta, ha fatto presente a Di Mare che il comportamento di Scanzi è stato ‘inqualificabile’”. Resta da capire perché la Berlinguer si sia presa l’intera responsabilità del caso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )