Gaffe di Mentana, ecco come chiama il ministro Speranza durante il Tg. E “Striscia” gode

martedì 6 Aprile 11:24 - di Federica Argento
Mentana Speranza

Come gli sarà uscito? Durante il Tg di La7 il direttore Enrico Mentana ha preso una piccola topica. Ha chiamato il ministro della Salute  Roberto Speranza “il ministro Pazienza”. “Draghi chiede a Pazienza di mandare i NAS”, ha scandito Mentana ritornando sul caso di AstraZeneca ad Anagni: ovvero la storia dei 29 milioni di dosi di vaccino “nascoste” nella cittadina e pronte, secondo La Stampa, ad essere portate fuori dall’Italia. Strafalcione divertente per Enrico Mentana subito ripreso da Striscia la Notizia mentre inciampava sul nome di Roberto Speranza, ministro della Salute.

Mentana, gaffe irresistibile: Speranza “il ministro Pazienza”

Speranza ovvero il ministro Pazienza. Certo, la Pazienza che ha fatto perdere a tutti. Sarà questo forse il nesso inconscio che ha indotto Mentana a cambiare nome al ministro della Salute? Una piccola svista su cui comunque sorvola e passa oltre. Fa finta di niente. Altre volte ci ha riservato “chicche” di comicità involontarie. “Striscia” lo ha pizzicato in un’altra gaffe “epica”, quando lo scorso gennaio con Gerardo Greco commentò le immagini dell’attacco al Capitol Hill da parte dei fan di Trump. Una gaffe indimenticabile: Enrico Mentana e Gerardo Greco “hanno preso le immagini di un film per vere”, spiegava anche Enzo Iacchetti. Il direttore del Tg La7 aveva mandato in onda la pellicola Project-X e non le foto che ritraevano gli scontri con protagonisti i sostenitori di Donald Trump. Anche in quella occasione  Mentana glissò e non tornò più sulla sua “piccola” svista”. Mentre Striscia commentò alla sua maniera sulla scia di un  Emilio Fede dei tempi d’oro: “Che figura di m***”.

Mentana è una garanzia

Il video di Mentana che chiama “Pazienza” il ministro Speranza è stato pubblicato su twitter anche dalla  Giornalisti Out of Context su Twitter. La quale poi ha ricordato altre piccole gaffe di conduttori sui nomi dei ministri. Il  Tg1 in un ‘occasione, per esempio,  ha invertito nomi e cariche e ha chiamato  in causa “il ministro della Speranza, Salute”. Certo è che chiamare Speranza “Pazienza” ha una doppia comicità involontaria: la Pazienza che ci fa perdere l’ impostazione chiusurista e ideologica del ministro; ma potrebbe essere un indizio dello stato “personale” di Mentana, la cui pazienza è giunta al limite. In ogni modo è sempre irresistibile, se non altro per la disinvoltura.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )