Erdogan a Draghi: “Io dittatore? Parole indecenti e maleducate. Ha rotto i nostri rapporti con l’Italia”

mercoledì 14 Aprile 18:29 - di Laura Ferrari
erdogan draghi

Dopo le frasi di Mario Draghi indirizzate a Erdogan in cui lo definisce un dittatore è arrivata una durissima risposta dal presidente Recep Tayyip Erdogan. “Parole del presidente del Consiglio indecenti e maleducate” le ha definite Erdogan durante l’evento “Conversazioni in biblioteca” in cui ha risposto alle domande di alcuni studenti.

Secondo quanto riporta inoltre l’emittente Trt, Erdogan, riferendosi sempre alle parole del presidente del Consiglio, ha affermato che hanno distrutto i rapporti tra Turchia e Italia.

“La dichiarazione del primo ministro italiano è stata una totale indecenza, una totale maleducazione. Purtroppo l’uomo chiamato Draghi ha distrutto i nostri rapporti in un tempo in cui andavano verso un punto molto buono. Sei un primo ministro nominato ma non eletto da un voto popolare. Se vuoi vedere un dittatore, guardate alla sua storia. Ma non sai niente sulla sua propria storia” ha detto Erdogan.

Draghi aveva definito Erdogan un “dittatore”

Le tensioni tra Roma e Ankara erano scoppiate lo scorso 8 aprile quando Draghi, parlando del ‘sofagate’ che aveva visto coinvolta von der Leyen nel corso di una conferenza stampa, aveva definito Erdogan un “dittatore di cui però si ha bisogno”. Le parole del premier avevano scatenato l’immediata reazione di Ankara. Il ministero degli Esteri turco già in serata aveva quindi convocato l’ambasciatore italiano, Massimo Gaiani, per esprimere una protesta ufficiale.

“Condanniamo con forza le inaccettabili parole del premier nominato italiano sul nostro presidente eletto”, aveva aggiunto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, mentre il vice presidente turco, Fuat Oktay, riferendosi al fascismo, aveva invitato Draghi a “guardare al passato del suo Paese per vedere cos’è una dittatura”.

L’ex ambasciatore italiano, Marsili: “Non si sente il bisogno di una crisi diplomatica”

Il sito turco in lingua italiana, nei giorni scorsi ha ospitato anche la testimonianza di Carlo Marsili, ex ambasciatore italiano in Turchia.

“In sette anni come ambasciatore italiano in Turchia e in molte visite di Stato e ufficiali, non ho mai avuto problemi con i turchi”, ha scritto Marsili , ex ambasciatore italiano ad Ankara Carlo Marsili sul suo account Twitter reagendo alle parole di Draghi. Le parole  di Draghi sono inaspettate. Non c’e’ bisogno di una crisi diplomatica tra due paesi che hanno legami stretti e comuni”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )