Contagi in salita, 360 i morti. Buone notizie da ReiThera: “Sperimentazione a pieno ritmo”

giovedì 22 Aprile 19:12 - di Redazione
ReiThera

Trend dei contagi Covid in salita. Secondo dati del bollettino Coronavirus del 22 aprile i  contagi giornalieri hanno di nuovo superato la soglia dei 15mila: sono per la precisione 16.232.  Stabile, e sempre molto alto, il numero dei decessi. Registrati altri 360 morti,  che portano il totale non lusinghiero per l’Italia a 118.357 dall’inizio dell’emergenza. Sempre rispetto ai dati del 21 aprile, è in crescita il tasso di positività al 4,4%. Calano i ricoveri in terapia intensiva e quelli ordinari.  Nello specifico, la  Lombardia registra 2.509 nuovi casi, la Campania 1.912, la  Puglia 1.895; il Piemonte 1.646, il Lazio 1.311. Il Veneto +1.060, Toscana +1041, Emilia Romagna +1.010.

ReiThera: prosegue la sperimentazione del vaccino italiano

Sul fronte vaccinale c’è una buona notizia sul siero italiano ReiThera. “Se la sperimentazione procederà secondo i piani, stimiamo di portarla a termine dopo l’estate”. Lo afferma Antonella Folgori, presidente di ReiThera. Chiarendo, in relazione a quanto emerso negli ultimi giorni, che la biotech ReiThera è “fortemente impegnata nella fase 2-3 della sperimentazione clinica, avviata lo scorso mese, del vaccino Grad-Cov2 contro Covid-19; basato sulla tecnologia proprietaria dell’adenovirus isolato dal gorilla: una tecnologia simile a quella di altri vaccini già approvati dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema)”.

“Si conta di portarla a termine dopo l’estate”

“La sperimentazione procede a pieno ritmo – sottolinea Folgori – con l’obiettivo di proseguire lo sviluppo del vaccino Grad-Cov-2. Abbiamo riscontrato una forte adesione e partecipazione allo studio di fase 2, grazie all’impegno dei numerosi centri clinici e sperimentatori coinvolti; al supporto di Invitalia e dell’Inmi Spallanzani. Oltre alla dedizione del team di ReiThera”.

Vaccini, ReiThera: arruolati 900 volontari

L’arruolamento dei 900 volontari – spiega ReiThera – si è infatti completato in pochi giorni. E la vaccinazione così come il monitoraggio dei volontari stanno andando avanti come da protocollo nei 26 centri clinici su tutto il territorio nazionale. Un comitato indipendente valuterà i dati preliminari di sicurezza ed immunogenicità generati nelle prime settimane dopo la vaccinazione; al fine di promuovere l’espansione alla successiva fase 3. Il disegno dello studio di fase 3 dovrà adattarsi a un contesto sanitario, epidemiologico e sociale in rapida evoluzione;  e ReiThera si avvarrà del parere e delle linee guida dettate dalle agenzie regolatorie. A testimonianza del forte impegno nello sviluppo del proprio vaccino Grad-Cov-2, la società ha investito, già dal 2020, nell’espansione della officina farmaceutica di Castel Romano; attraverso la realizzazione di una nuova area di produzione su larga scala; equipaggiata con bioreattori con una capacità complessiva di 3.000 litri con un potenziale produttivo annuo tra 50 e 100 milioni di dosi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )