Calano contagi e decessi, ma con meno tamponi. E scoppia il caso dei vaccini sospesi ai bambini

lunedì 26 Aprile 19:21 - di Federica Argento
Covid Vaccini

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 8.444 nuovi casi di positività al coronavirus e 301 vittime. Il 25 aprile  erano stati 13.158 i nuovi casi e 217 le vittime. Calano casi e decessi ma calano però, nettamente, i tamponi: 145.819 contro i 239.482 di ieri. L‘indice di positività sale quindi dal 5,5% al 5,8% di oggi. Il totale delle vittime da inizio pandemia è salito a 119.539, secondo i dati che ha comunicato  il ministero della Salute nel suo bollettino quotidiano.

Lieve calo della pressione sulle strutture ospedaliere: i ricoveri ordinari sono 20.635, con un decremento di 27 unità rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva 2.849, 13 in meno rispetto a ieri (con 132 ingressi del giorno, a fronte dei 114 di ieri). Sono invece già guariti dal Covid 3.398.763 di pazienti (+16.539). Gli attualmente positivi sono dunque 452.812.

Oms: “Vaccini sospesi in 50 paesi causa covid”

Parallelamente giunge dall’Om una notizia inquietante: “Nuovi dati dell’Organizzazione mondiale della sanità mostrano che, per effetto di Covid-19, 60 campagne di vaccinazione sono attualmente sospese in 50 paesi. Ciò significa che circa 228 milioni di bambini sono vulnerabili, in questo momento, a malattie mortali prevenibili con il vaccino: come morbillo, febbre gialla e poliomielite”. E’ l’allarme lanciato  dal direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus. Durante un aggiornamento su Covid-19 nel mondo, ha fatto un focus sui vaccini e sulle interruzioni di servizi provocate dalla pandemia in diverse aree del mondo.

“Bimbi più vulnerabili”

“Anche se i vaccini anti-Covid ci danno una speranza di luce in fondo al tunnel, la pandemia ha causato gravi interruzioni ai servizi di immunizzazione in tutto il mondo”, ha aggiunto il Dg. “Le campagne contro il morbillo sono le più colpite – ha spiegato – rappresentando 23 delle campagne di immunizzazione posticipate. Molte campagne contro il morbillo sono state ritardate di oltre un anno“.

I dati dalle Regioni

CAMPANIA – Sono 1.282 i contagi da coronavirus registrati in Campania oggi, 26 aprile. Registrati altri 58 morti, 38 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 20 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. I

LOMBARDIA – Sono 872 i contagi. Da ieri registrati altri 31 morti, che portano il totale a 32.688 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19. Gli attuali positivi sono 52.964 (-4.658), i dimessi/guariti sono 710.637 (+5.499).

SICILIA – Sono 1.069 i nuovi contagi. Registrati inoltre altri 13 morti, che portano il totale dei decessi da covid in Regione a 5.305 da inizio pandemia.

Liguria, Friuli e Lazio

LIGURIA –  200 i nuovi contagi. Nella tabella si fa riferimento ad altri 7 morti. I guariti sono stati 250 nelle ultime 24 ore. Tra le province con il maggior numero di nuovi casi Genova a 125, Savona a 51, La Spezia a 5 e Imperia a 3.

FRIULI VENEZIA GIULIA – Sono 100 i nuovi contagi e si registrano altri 7 morti.

LAZIO – Sono 964 i nuovi contagi. Registrati inoltre altri 44 morti.

PUGLIA –  477 i nuovi contagi e  37 morti. I nuovi casi sono stati registrati su un totale di 5.792 test nelle ultime 24 ore. I ricoverati sono 1.955 (-18) e 48.728 i casi attualmente positivi.

VALLE D’AOSTA – Sono 53 i nuovi contagi e  3 i decessi. In Valle d’Aosta il totale complessivo delle persone colpite dal virus da inizio epidemia è 10.746.

Veneto Basilicata, Toscana

VENETO – Sono 535 i nuovi contagi e si  registrano altri 10 morti, che portano a 11.245 il totale dei decessi in Veneto dall’inizio dell’emergenza. La regione, da oggi in zona gialla, nelle ultime 24 ore ha processato 11.120 tamponi. L’indice di positività è al 4,81%.

BASILICATA –  50 i contagi,  5 i morti. Nel dettaglio della tabella, i nuovi casi sono stati individuati su un totale di 1.279 tamponi molecolari. Le persone decedute risiedevano nei Comuni di Atella, Genzano di Lucania, Irsina, Rionero in Vulture e San Fele. In calo, per effetto dei decessi, il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, sono 10 (-3).

TOSCANA – Sono 737 i contagi da coronavirus.

MARCHE –  123 i contagi. Nella tabella, si specifica che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1617 tamponi: 732 nel percorso nuove diagnosi (di cui 207 nello screening con percorso Antigenico) e 885 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 16,8%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 123 (33 in provincia di Macerata, 49 in provincia di Ancona, 32 in provincia di Pesaro-Urbino, 3 in provincia di Fermo e 6 in provincia di Ascoli Piceno).

EMILIA ROMAGNA – Sono 936 i nuovi contagi. Si registrano altri 17 morti. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, nella regione si sono registrati 365.715 casi di positività. Da ieri sono stati processati 12.645 tamponi, con un indice di positività pari al 7,4%. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.801.

SARDEGNA – Sono 135 i nuovi contagi e altri 11 morti. Sono 2.112 i test in più eseguiti nelle ultime 24 ore. I pazienti ricoverati in ospedale sono 362, quattro in meno, 47 in terapia intensiva, uno in meno da ieri.

PIEMONTE – 568 i nuovi contagi e  altri 21 morti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *