Astrazeneca, la seconda dose in Germania con altro vaccino per i cittadini sotto i 60 anni

mercoledì 14 Aprile 12:06 - di Roberto Frulli

La Germania cambia passo rispetto agli altri paesi Ue sul vaccino Astrazeneca.

I cittadini tedeschi di età inferiore ai 60 anni cui è stata somministrata una prima dose di vaccino anti-Covid Astrazeneca faranno il richiamo con un altro vaccino.

A stabilirlo sono stati i ministri della Salute federale e dei 16 stati tedeschi. Che hanno scelto di far completare la vaccinazione a quella fascia di popolazione con Moderna o Pfizer Biontech.

“La soluzione ideata offre una buona protezione“, ha commentato il deputato bavarese Klaus Holetschek, che ha presieduto nella tarda giornata di ieri una riunione dei responsabili della Sanità.

Gli altri due antidoti, ha aggiunto, “sono una buona alternativa” ad AstraZeneca, “in particolare nella terza ondata“.

Solo in casi individuali e dopo una valutazione medica sui rischi legati al singolo caso, Astrazeneca potrà essere usata per il richiamo per chi ha meno di 60 anni.

Astrazeneca, oramai, viene utilizzata come punto di riferimento per i rischi connessi anche agli altri vaccini.

Ospite di ‘Agorà‘ su RaiTre, l’ex-direttore esecutivo dell’agenzia europea del farmaco Ema Guido Rasi, professore ordinario di Microbiologia all’Università di Roma Tor Vergata, annotta come “il nesso definitivo” fra rischio trombotico e vaccino della Johnson & Johnson, l’ultimo arrivato fra i sieri anti-Covid, “non è ancora stato provato. E, poi, sono 6 casi su 7 milioni: anche Fauci ha detto che c’è un eccesso di cautela da parte delle autorità americane. Sono casi ancora più rari di quelli osservati per AstraZeneca“.

Ma c’è invece chi, in Italia, in controtendenza rispetto alle scelte degli altri Paesi come la Germania, continua a scommettere su AstraZeneca.

L’errore dell’Italia fatto in passato, fatale alla luce degli eventi, è stato quello di non investire nel brevetto di AstraZeneca, cosa che si poteva fare con una cifra irrisoria”, si duole il sottosegretario alla Difesa, Giorgio Mulè, Forza Italia, intervenendo alla trasmissione SkyStart su SkyTg24.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )