Sondaggio, il centrodestra unito vola al 48,7%. Ed è sempre la Meloni la più amata dagli italiani

giovedì 11 Marzo 20:34 - di Ginevra Sorrentino
sondaggio centrodestra Meloni

Sondaggio, il centrodestra unito vola al 48,7% delle preferenze degli elettori. Ed è sempre Giorgia Meloni la leader più amata dagli italiani. Il centrodestra e i suoi leader, per quanto divisi sul fronte del governo Draghi, sono all’apice delle preferenze politiche degli elettori. Stando all’ultimo sondaggio Ixé, la coalizione compatta conquista il 48,7% delle preferenze degli italiani. Una promozione guadagnata sul campo, nonostante la divisione sulla scelta di entrare a far parte dell’esecutivo in carica. Un risultato, quello dell’indagine, che testimonia come i capi saldi dell’unione di centrodestra siano il punto di riferimento, programmatico e politico, della maggioranza degli elettori di casa nostra. È

Sondaggio Ixé, il centrodestra vola. Meloni la leader più amata

Certo, sul sondaggio pesa il terremoto interno al Pd, che con l’ultima scossa delle dimissioni di Nicola Zingaretti dalla segreteria partito, hanno dato il colpo di grazia ai dem e alla loro credibilità. Una debacle acclarata dai numeri, e con la veridicità assiomatica della matematica percentuale. Calcoli e proiezioni che vedono la sinistra in genere, a partire dal partito di riferimento più numeroso e in vista, sprofondare nel rosso… dei sondaggi. Non è un caso, allora, che il nuovo report dell‘Istituto Ixé denuncia e commenta al tempo stesso la quasi totale perdita di fiducia degli elettori nei confronti degli esponenti di area progressista. E, di contro, l’ascesa inarrestabile della coalizione di centrodestra. Che fa da contraltare vincente alla emorragia di consensi che attanaglia la sinistra. In tutte le sue declinazioni: dalle più piccole, all’organo di rappresentanza con sede in Largo del Nazareno.

Sondaggio, centrodestra premiato. E la Meloni il capo di partito più apprezzato

Una situazione che vede come scrive Il Giornale riassumendo emblematicamente ed esaustivamente il tutto, «Giorgia Meloni alla guida della classifica dei leader di partito più amati. La Lega quella dei partiti. E Forza Italia che si avvicina alla soglia del 10%». Tra i fanalini di coda, infine, impossibile non registrare il crollo verticale del Renzi d’Arabia, a cui sicuramente non ha giovato la partecipazione pagamento a un evento organizzato dal principe saudita Mohammed Bin Salman, peraltro accusato dalla Cia di aver ordinato l’uccisione del giornalista Jamal Kashoggi.

Sondaggio, Salvini e Berlusconi secondo e terzo sul podio del gradimento

Fatto sta, comunque, che dai numeri del sondaggio Ixé si evince chiaramente che la linea seguita in onore di chiarezza e coerenza da Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia, sta ricompensando leader e partito con la fiducia espressa con un sonante 35% di preferenze. A testimonianza che, la scelta attuata responsabilmente da Fdi di non entrare nel governo Draghi, pur non escludendo a priori il sostegno alle misure dell’esecutivo che il partito riterrà idonee a valide, sta pagando in termini di consenso. subito dopo, in tema di gradimento tributato ai leader di partito figura Matteo Salvini. Al quale il sondaggio riconosce il 30% delle preferenze attribuite dagli italiani interpellati per l’indagine, evidentemente convinti dall’idea di un controllo “interno” garantito dalla sua presenza in quota centrodestra. Infine, anche Silvio Berlusconi dimostra di aver guadagnato nuovamente terreno in termini di fiducia degli elettori, conquistando un 27% delle attestazioni di fiducia dell’elettorato.

Sondaggio, i partiti: la coalizione del centrodestra sbaraglia sinistra e grillini

Ed è fuori dal podio che troviamo Nicola Zingaretti, con il 26% delle preferenze, al netto delle dimissioni. Chiude la cinquina Matteo Renzi con appena il 10% degli italiani che dichiara di riporre fiducia in lui. Con il partito di cui è a capo, Italia viva, che non supera il 2% ma si ferma all’1,9%. Dietro la Lega sempre in testa. Fdi, che l’ultimo sondaggio di Mentana dava avanti al Pd. E col M5S dilaniato da fazioni e divisioni in corso. Che tradotto in cifre desunte dal sondaggio Ixé, vedrebbe la Lega in vetta col 23,9% delle preferenze. Fratelli d’Italia forte di un sostanzioso 15,5% delle intenzioni di voto degli italiani. E con Forza Italia, che in una settimana ha guadagnato 0,4 punti percentuali e ora marcia forte del 9,3% delle preferenze. Una coalizione che vale al momento il 48,7% del gradimento elettorale. E che sembra viaggiare sempre più spedita verso ulteriori aumenti dell’indice di gradimento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica