Vaccini, Rampini elogia il sovranismo sanitario. “Il sogno globalista si è spappolato” (video)

venerdì 5 Marzo 15:30 - di Gabriele Alberti
Vaccini, Rampini sovranismo

Federico Rampini che elogia il “sovranismo sanitario” è tutto da gustare. Su La 7, a Piazza Pulita, Formigli e i suoi ospiti sono spiazzati. Inviato di Repubblica, uomo di sinistra, anti-trumpiano doc, di certo Rampini rappresenta una voce al di sopra di ogni sospetto di simpatie salviniane e meloniane, per dirla semplice. Si parla di piano vaccinale e gli ideologismi suonano grotteschi: “Quando i governi non sono in grado di garantire vaccini anzitutto ai propri cittadini, la solidarietà internazionale svanisce“, afferma Federico Rampini. “Il sovranismo sanitario è legittimo”. 

Rampini: “I governi non sono in grado di garantire vaccini ai propri cittadini”

L’editorialista risponde così alle domande del conduttore. La notizia del giorno è il “no” di Roma all’esportazione di  250mila dosi di vaccino Astrazeneca in Australia che dovevano partire da Anagni. Giovedì ne parlavano tutti i Tg e i talk-show serali, fino a tarda notte. Rampini spiega ai suoi interlocutori scettici:  “Il sogno di un globalismo sanitario si sta spappolando”, assicura Rampini che vive in America da tempo. Formigli gli chiede: E’ un primo segnale di qualcosa che si sta muovendo rispetto al governo precedente? Rampini risponde affermativamente: ” E certo,  ed è anche giusto. Pensate, che nelle stesse ore in cui Draghi bloccava l’export, l’Oms impediva agli ispettori inviati a Wuhan di redigere il rapporto sull’origine della pandemia”.

Rampini, sovranismo: “Anche Biden, vaccini prima gli americani”

Questo significa una cosa sola, che “il sogno di un globalismo sanitario si sta spappolando“. Esplica il suo pensiero Rampini: “L‘Oms che dovrebbe essere il luogo principe del globalismo sanitario è diventato un terreno di scontro tra superpotenze. La Cina non vuole che gli ispettori Oms scrivano qualcosa di spiacevole per loro. Gli Usa non accettano che la Cina censuri. Siamo in pieno sovranismo sanitario “. E aggiunge: ” Non ci trovo nulla di male. E poi lo stesso presidente americano Biden sta cercando di vaccinare tutti gli americani e le cose stanno andando anche molto bene”. I democrat sono serviti. Rampini fu tra i primi a smontare il modello Italia tanto sbandierato all’epoca dalla trimurti Conte-speranza-Arcuri: “Vista dall’America, la situazione italiana è pessima”, disse Federico Rampini, che non è la prima volta che zittisce gli opinionisti mainstream .

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica