Rampelli: «Ora Merkel, Macron e Draghi corrano a farsi il vaccino Astrazeneca»

giovedì 18 Marzo 19:15 - di Redazione

“Apprendiamo dall’Ema che il vaccino Astrazeneca è ‘sicuro ed efficace’. Personalmente non ho mai avuto dubbi al riguardo, pur preferendo tacere per ascoltare la scienza. Bene, siamo sollevati”. Ora attendiamo che la cancelliera tedesca Merkel, il presidente francese Macron e il premier Draghi corrano a farsi somministrare il vaccino Astrazeneca“.

Rampelli: ora Draghi si faccia il vaccino Astrazeneca

È la provocazione semiseria di Fabio Rampelli poco dopo il verdetto dell’Agenzia europea sulle sorti del siero anglo-svedese. “Evidentemente – sottolinea il vicepresidente della Camera – sottoposto a speculazioni per ragioni geopolitiche”. Per riparare ai contraccolpi sulla campagna vaccinale dovuti al blocco di Astrazeneca, Germania, Francia e Italia dovrebbero dare un segnale di forte impatto. E cosa c’è di meglio che sottoporsi al vaccino ‘sospetto’?

“Ora fare presto nel nome di chi ha perso la vita”

Nel giorno della memoria delle vittime del Covid, il parlamentare di Fratelli d’Italia ha anche rivolto un pensiero a chi perso la vita. “E ai familiari delle vittime di questa tragedia infame. “A quelle immagini strazianti di un anno fa che giungevano da Bergamo. Ai nostri medici e al personale ospedaliero. Che in prima linea e a mani nude hanno affrontato e combattuto in quei giorni il Coronavirus”. Per spezzare questa lunga scia di dolore – ha concluso – è urgente fare presto sui vaccini. “E indennizzare le aziende fino in fondo. Per non depauperare il nostro tessuto socio economico e rendere possibile e celere la ripresa”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica