Positivo al Covid si sputa sulle mani e tocca con le dita i prodotti nei supermercati e le maniglie

domenica 7 Marzo 9:38 - di Mia Fenice
Covid

Un uomo positivo al Covid si sputava sulle mani e poi toccava tutto quello che gli capitasse sott’occhio. Soprattutto nei supermercati, ma anche per strada. E tutto ciò con l’obiettivo di diffondere il Covid. L’uomo, infatti, era positivo al virus. Una vicenda che sta provocando indignazione in Brasile. Il fatto è accaduto nello Stato di Rio Grande do Sol, nell’est del Brasile.  L’uomo è stato arrestato due volte.  A renderlo noto la tv BandNews.

Covid, l’uomo si sputa sulle mani

La polizia, dopo aver individuato l’uomo nella cittadina di Planalto e aver verificato la sua positività, lo ha colto in flagrante mentre toccava con la sua saliva le maniglie delle auto parcheggiate e in altri luoghi pubblici.  E quindi lo ha arrestato. Ma quando è stato scarcerato ha ripetuto il suo gesto folle nella città di Iraì. Anche questa volta è stato registrato dalle telecamere di sicurezza installate in una strada. Dopo il suo secondo arresto, è scattato automaticamente anche il ricovero coatto.

Quanti anni di carcere rischia l’uomo

Per questi  folli comportamenti rischia una condanna pesante che va fino a sei anni di carcere. Per questi suoi reati, l’uomo rischia infatti una condanna sulla base di più articoli del codice penale. A suo carico sono state infatti già avanzate incriminazioni ai sensi degli articoli 268, 131 e 132 della normativa brasiliana, relativi ai reati di procurata epidemia, avvelenamento e attentato alla salute pubblica

Covid, l’allarme sui contagi in Brasile

In Brasile il Covid sta mietendo molte vittime. I contagi sono altissimi. Lo Stato del Rio Grande do Sul, nelle ultime ore ha registrato il maggior numero di morti giornaliere dall’inizio della pandemia, con 188 decessi. Le terapie intensive stanno collassando e vanno oltre il 100% della capacità totale nei sistemi sanitari pubblici e privati.

La variante brasiliana

E proprio in Brasile si è diffusa la variante che è stata definita brasiliana. Identificata per la prima volta tra gli abitanti di Manaus, in Amazonas, tra gli stati del Paese sudamericano più violentemente colpiti dal virus dall’inizio della pandemia, si è ben presto diffusa a ritmi elevati anche nel resto del territorio nazionale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica