Myrta Merlino provoca sulla Lucarelli. Giorgia Meloni la zittisce e lei batte in ritirata (video)

martedì 2 Marzo 19:14 - di Viola Longo
meloni lucarelli

«Io non ho bisogno di insultare nessuno». Quindi, «se qualcuno di quelli che sostengono che io sarei una odiatrice tirasse fuori una sola parola che ho detto contro un mio avversario politico che non fosse adeguata al mio ruolo, sarei grata». Giorgia Meloni ha risposto una volta per tutte a chi la accusa di non meritare solidarietà poiché lei stessa sarebbe una fomentatrice di odio. È avvenuto a L’aria che tira, dove Meloni ha replicato a Myrta Merlino, che ha detto di giudicare «interessanti» le argomentazioni con cui Selvaggia Lucarelli le ha negato la solidarietà per gli insulti ricevuti dal professore di Siena Giovanni Gozzini.

Gli insulti di certa sinistra agli avversari

Merlino l’ha presa alla larga. Ha riletto in studio le parole di Gozzini e ha chiesto a Meloni, siamo al minuto 15 dell’intervista, se ritenesse più fastidiosi gli insulti sessisti o quelli sulla sua presunta inferiorità culturale e intellettuale. «Purtroppo – ha chiarito Meloni – sono cose alle quali sono tragicamente abituata». Gli insulti sessisti, ha spiegato, colpiscono qualsiasi donna ricopra «una posizione di rilievo». E «una certa sinistra vuole per forza vedere nell’avversario un minus habens, una persona indegna, con cui non vale la pena confrontarsi da pari».

Myrta Merlino provoca Meloni sulla Lucarelli

«Ma è una questione di debolezza», ha chiarito Meloni. «Sono consapevoli della debolezza delle loro argomentazioni e preferiscono scappare dal confronto». A quel punto Merlino ha ricordato l’ampia solidarietà ricevuta dalla leader di FdI. Ma si è voluta soffermare anche su chi quella solidarietà l’ha negata: «Selvaggia Lucarelli, che però – ha sostenuto la giornalista – ha usato un argomento interessante». Vale a dire la tesi secondo cui Meloni stessa alimenterebbe il linguaggio d’odio, aizzando chi la segue. «Lei tende a non denunciarli mai fino in fondo», ha chiosato Myrta Merlino, sintetizzando il pensiero di Lucarelli sulla Meloni.

La giornalista costretta a battere in ritirata

«Queste – ha replicato Meloni – sono ricostruzioni vostre, sue e della Lucarelli. Se però un giorno qualcuno di quelli che sostengono che io sia un’odiatrice tirasse fuori una sola parola che ho detto contro un avversario politico, nella mia vita, che non fosse adeguata al mio ruolo, sarei grata». «Io so argomentare le mie posizioni con forza, con decisione, senza tentennamenti. E non ho bisogno di insultare nessuno», ha concluso Meloni, costringendo la Merlino a un rapido cambio di tema.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )