Il viaggio di Mariarosaria Rossi, da Berlusconi a Conte, a Toti: cambia il terzo gruppo in 40 giorni

giovedì 11 Marzo 15:15 - di Luisa Perri
mariarosaria rossi

Mariarosaria Rossi, ex tesoriera di Forza Italia ed ex fedelissima di Berlusconi, rischia di entrare nel Guinnes dei primati. Tre gruppi parlamentari in 40 giorni non si era ancora visto nella storia del Senato della Repubblica. La senatrice casertana è passata da Forza Italia ai Responsabili pro Conte il 27 gennaio scorso. Oggi alle 18 verrà ufficializzato il suo passaggio ai senatori di Cambiamo, il gruppo a Palazzo Madama di Giovanni Toti.

Oggi entra nel gruppo “Cambiamo”

Tre gruppi in 40 giorni, un salto da record. L’ex senatrice azzurra era stata tra le promotrici del gruppo al Senato dei responsabili pro Conte, Europeisti. Ora è pronta ad aderire a Cambiamo, il movimento fondato da Giovanni Toti. L’ufficializzazione del passaggio arriverà alle 18 in una conferenza stampa al Capranichetta, a Roma, presente il governatore ligure. L’ex tesoriere azzurra preferisce mantenere la consegna del silenzio sulla sua scelta.

Una scelta che coglie di sorpresa gli altri senatori ‘costruttori’ e rischia di far saltare gli Europeisti-Maie-Cd, visto che con lei sono in 10, la quota necessaria per regolamento a costituire un gruppo a palazzo Madama. Un rischio, per ora, scongiurato, perchè Rossi avrebbe assicurato che, nonostante l’adesione a Cambiamo, resterà con gli ‘Europeisti’, almeno fino a quando non verrà trovata una soluzione del caso.

Chi è Mariarosaria Rossi: ex fedelissima del Cav

Il suo, insomma, sarà un passaggio graduale, non traumatico per gli Europeisti. E forse, potrebbe spingere anche altri senatori del gruppo a riflettere sul loro futuro politico. Andrea Causin, vicepresidente vicario degli Europeisti, spiega all’Adnkronos: «Stamattina la Rossi mi ha correttamente informa della sua decisione. Mi ha detto che è in corso un’interlocuzione con Cambiamo di Toti ma che resterà nel nostro gruppo, che non ha un riferimento o un’affiliazione a un partito». Anche Causin, come la Rossi, proviene da Forza Italia ma lui assicura che non seguirà l’ex tesoriera forzista, nella nuova avventura politica: «Io resto dove sono, ho fatto una scelta di campo e rimango nel gruppo degli Europeisti».

Il 27 gennaio aveva aderito agli Europeisti

Europeisti Maie Centro Democratico doveva rappresentare la “quarta gamba” di un possibile terzo governo guidato da Giuseppe Conte. Aveva destato molto scalpore già la decisione della Rossi di votare la fiducia dieci giorni prima in Senato. Fantetti, eletto nella circoscrizione all’Estero con Forza Italia, era diventato il presidente del gruppo. Merlo, eletto anch’egli col centrodestra all’Estero, aveva caldeggiato la proposta di un nuovo governo Conte, perché «è lui il nostro punto di riferimento». Avevano fatto i conti senza Mattarella. E senza Draghi. Da qui il tana libera tutti: con la Rossi in prima fila. Oggi il terzo passaggio di casacca. Il gruppo si chiama “Cambiamo”. E vista con gli occhi della Rossi sembra un manifesto programmatico. La legislatura è ancora lunga e i record, si sa, sono fatti per essere superati.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica