Covid, i morti salgono a 551. Rincorsa sui vaccini: il milione di dosi Pfizer arrivato alle 214 strutture

martedì 23 Marzo 18:30 - di Luciana Delli Colli
dosi pfizer

Un numero spaventoso di vittime del Covid si è registrato nelle ultime 24 ore: i morti sono stati 551. Ieri erano stati 386. Si tratta di un dato altissimo, che gela anche gli entusiasmi per il sensibile crollo del tasso di positività, passato dall’8,1% di ieri al 5,59% di oggi. I nuovi casi sono stati 18.765 a fronte dei 13.846 di ieri, ma anche di un numero di tamponi assai più alto: 335.189 contro 169.169. Prosegue intanto la campagna vaccinale, con oltre 8 milioni di dosi somministrate ad oggi e la consegna del nuovo milione di dosi Pfizer alle 214 strutture destinatarie.

Più ricoverati nelle terapie intensive e nei reparti

Cresce anche il numero dei ricoverati, tanto in terapia intensiva quanto nei reparti. In rianimazione ci sono attualmente 3.546 pazienti, 36 in più di ieri. Sono, invece, 349 in più i ricoverati con sintomi, che portano il totale dei posti letto occupati nei reparti a 28.428. Cala il numero degli attualmente positivi: sono 2.413 in meno, per un totale di 560.654 le persone oggi positive al Covid. Dall’inizio dell’emergenza i contagiati sono stati 3.419.616, mentre i morti sono arrivati a 105.879. I dimessi e i guariti in 24 ore sono stati 20.601, che portano il totale delle persone che hanno superato il virus dall’inizio dell’emergenza a 2.753.083.

Le dosi Pfizer consegnate alle 214 strutture

Le dosi di vaccino somministrate ad oggi sono 8.029.789, per un totale di 2.552.563 di persone che hanno già eseguito la prima e la seconda dose. Quelle già consegnate alle Regioni sono 9.577.500. Dunque, ne sono state somministrate l’83,8%. In testa per percentuale di dosi iniettate c’è la Valle d’Aosta con il 93,9%, seguita dalla Provincia Autonoma di Bolzano (91,1%). Procede, intanto, regolarmente la consegna di circa un milione di dosi di vaccino Pfizer, annunciata ieri dagli uffici del Commissario per l’Emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo. Già da questa mattina presto le fiale sono arrivate alle Regioni e la distribuzione è stata quasi già ultimata in tutte le 214 strutture previste.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *