Covid: 354 morti e un tasso di positività a livelli record, schizzano i ricoveri in terapia intensiva

lunedì 15 Marzo 18:46 - di Lucio Meo

In piena bagarre sui vaccini di AstraZeneca, sospesi oggi, non sono buoni i numeri del bollettino quotidiano di oggi sul fronte Covid. Sono 15.267 i contagi da coronavirus in Italia oggi, lunedì 15 marzo. Da ieri registrati altri 354 morti, un dato che porta a 102.499 il totale dei decessi dall’inizio dell’epidemia di covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 179.015 tamponi, l’indice di positività è a 8,5%. Aumentano i pazienti ricoverati in terapia intensiva, ora sono 3.157 (+ 75 da ieri). La regione che ha fatto registrare l’incremento più alto dei casi nelle ultime 24 ore è l‘Emilia Romagna con 2.822 nuovi positivi, seguita dalla Lombardia con 2.185 e dalla Campania con 1.823.

I DATI SUI MORTI PER COVID REGIONE PER REGIONE

LOMBARDIA – Sono 4.334 i nuovi contagi da Coronavirus in Lombardia secondo il bollettino di oggi. Da ieri sono stati registrati altri 61 morti. I guariti e dimessi sono stati 1.279. La città con un aumento maggiore di nuovi casi è stata Milano, dove se ne contano 1.231 da ieri, seguita da Brescia con 1.048, Monza e Brianza a 517 e Mantova a 286.

LAZIO – Sono 1.812 i contagi da coronavirus nel Lazio oggi, 14 marzo, secondo i dati del bollettino diffuso dalla regione. Da ieri si registrano altri 10 morti. A Roma, segnalati 900 casi. “Oggi su oltre 16mila tamponi nel Lazio (-986) e oltre 22 mila antigenici per un totale oltre di 38 mila test, si registrano 1.812 casi positivi (-186), 10 i decessi (-9) e +720 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%”, dice l’assessore alla Salute, Alessio D’Amato.

PUGLIA – Sono 1.542 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 14 marzo, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri si registrano altri 9 morti. I nuovi casi, su 8.951 tamponi analizzati, sono così suddivisi: 687 in provincia di Bari, 127 in provincia di Brindisi, 94 nella provincia Bat, 238 in provincia di Foggia, 173 in provincia di Lecce, 215 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. I pazienti ricoverati sono 1.632.

EMILIA ROMAGNA – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 302.148 casi di positività, 2.822 in più rispetto a ieri, su un totale di 15.767 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. “La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi fatti da ieri – del 17,9%, in linea con quella dello scorso lunedì – non è indicativa dell’andamento generale – avverte la Regione -, poiché il numero di tamponi eseguiti la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo”. Si registrano 61 nuovi decessi.

SARDEGNA – Sono 74 i nuovi contagi da coronavirus in Sardegna secondo il bollettino di oggi, 15 marzo. Registrati inoltre altri 2 morti. 20.488 i test in più eseguiti. Il tasso di positività nell’Isola scende allo 0,4%. Risale il numero deli pazienti ricoverati, 176 (+5), mentre restano 27 quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.632, 302 quelle in più guarite.

PIEMONTE – Sono 1.742 i contagi di coronavirus registrati oggi marzo in Piemonte e 19 i decessi. Secondo il bollettino quotidiano dell’Unità di Crisi della Regione i nuovi casi (di cui 158 dopo test antigenico) sono pari al 12,3% dei 14.163 tamponi eseguiti, di cui 7.156 antigenici.

ABRUZZO – Sono 329 i nuovi casi di contagio da coronavirus registrati in Abruzzo di cui 74 con meno di 19 anni, mentre 10 sono i morti per covid secondo quanto riportato nel bollettino di oggi 15 marzo. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 12806 (-34 rispetto a ieri). Ricoverate in ospedale 685 persone (+12 rispetto a ieri), 87 (-6 rispetto a ieri con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre 12034 (-40 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

LAZIO – Sono 1.536 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio secondo il bollettino di oggi, lunedì 15 marzo. Registrati inoltre altri 20 morti. 664, invece, i guariti nella Regione. 800 i nuovi casi nella sola città di Roma.

PUGLIA – Sono 715 i nuovi contagi da coronavirus in Puglia, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Si registrano altri 34 decessi. I nuovi casi di positività a fronte di 4.707 test. I dati del bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, segnalano una netta diminuzione dei nuovi contagi ma anche dei tamponi.

VALLE D’AOSTA – Sono 36 i nuovi contagi da coronavirus in Valle d’Aosta, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Nessun nuovo decesso. I nuovi contagi portano a 8341 il numero complessivo delle persone risultate positive da inizio pandemia. Il dato è contenuto nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione che segnala che i casi attualmente positivi sono 333, +31 rispetto a ieri, i guariti sono 7591, +5 rispetto a ieri, mentre i tamponi fino ad oggi effettuati sono 83.660, +150, di cui 6365 processati con test antigienico rapido. Le vittime da inizio epidemia ad oggi registrate in Valle d’Aosta sono 417.

VENETO – Sono 841 i nuovi contagi di Coronavirus in Veneto secondo il bollettino di oggi, 15 marzo, illustrato dal presidente della regione Luca Zaia nel consueto punto stampa. Si registrano altri 10 morti, un dato che porta a 10.116 il totale dei decessi nella regione dall’inizio della pandemia. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 11.733 tamponi, con un indice di positività del 7,17% (ieri i nuovi positivi in Veneto erano 1.587 a fronte di 26.895 tamponi). Zaia ha ricordato che compresi i pazienti non Covid sono 485 i posti attualmente occupati nelle terapie intensive in Veneto. “Se tornassimo a febbraio avremmo esaurito i posti in terapia intensiva, dovremmo portare i malati fuori regione. Abbiamo fatto una programmazione per migliaia di terapie intensive quindi riusciamo ancora a tenere, ma ne abbiamo quasi metà coperte”, ha evidenziato Zaia.

TOSCANA – Sono 1.106 i nuovi contagi da coronavirus e 11 i morti in Toscana oggi 15 marzo, secondo i dati del bollettino della Regione. I 1.085 casi confermati con tampone molecolare e i 21 da test rapido antigenico portano il numero totale a 174.088 dall’inizio della pandemia di Covid-19. I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,6% e raggiungono quota 144.570 (83% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.923 tamponi molecolari e 1.787 tamponi antigenici rapidi, di questi l’8,7% è risultato positivo. I ricoverati sono 1.643 (44 in più rispetto a ieri), di cui 241 in terapia intensiva (5 in più). Oggi si registrano 11 nuovi decessi: 7 uomini e 4 donne, con un’età media di 82,5 anni.

MARCHE – Sono 415 i nuovi contagi di Coronavirus nelle Marche secondo il bollettino di oggi, 15 marzo. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.653 tamponi: 1.251 nel percorso nuove diagnosi (di cui 153 nello screening con percorso antigenico) e 1.402 nel percorso guariti. Il rapporto positivi/testati è pari al 12%.

BASILICATA – Sono 67 i nuovi casi positivi al Sars Cov-2 e zero i decessi registrati nelle ultime 24 ore in Basilicata, secondo quanto rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Dei nuovi contagi, su un totale di 675 tamponi molecolari, 66 riguardano residenti. Non risultano decessi per Covid-19. I lucani guariti o negativizzati sono 36. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 3.898 (+30), di cui 3.724 in isolamento domiciliare, mentre sono 12.789 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 374 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 174 (+14). Sale da 16 a 17 il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 260.746 tamponi molecolari, di cui 240.823 sono risultati negativi, e sono state testate 158.614 persone

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *