Attacco incendiario all’Iss: il piromane ripreso dalle telecamere. Non si esclude il terrorismo

lunedì 15 Marzo 19:13 - di Federica Parbuoni
attacco iss

È stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza la persona, forse una donna, che ieri sera a Roma ha portato un attacco incendiario all’Iss, l’Istituto superiore di sanità, appiccando il fuoco al portone principale. Sul caso la Procura di Roma indaga per incendio doloso, con il caso assegnato al pm di turno. Ma non è escluso, è trapelato, che il caso possa passare all’antiterrorismo. Allo stato attuale non ci sono state rivendicazioni.

Il filmato dell’attacco incendiario all’Iss

L’attacco c’è stato intorno alle 20 di ieri. Nel video, ripreso dalle telecamere dello stesso Iss, si vede una figura completamente coperta. Indossa cappellino, mascherina e un piumino lungo e di colore chiaro. Sembra una donna. Il soggetto si avvicina all’Iss con una borsa in una mano e una busta con un contenitore nell’altra, sale i gradini e, una volta lasciata la busta davanti al portone, si defila prima che divampino le fiamme.

Le indagini dei carabinieri

Il filmato è al vaglio dei carabinieri, che ora sono alla ricerca delle immagini di altri impianti di videosorveglianza utili all’identificazione del piromane. Si indaga anche per capire se il gesto sia legato all’attività dell’Iss sul fronte Covid. Intanto, il Questore di Roma ha disposto un servizio di sorveglianza continuativa della polizia, mentre al presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, al momento non è stata assegnata alcuna scorta.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *