Astrazeneca, verso l’autorizzazione agli over 65. Germania e Svezia hanno già detto sì

giovedì 4 Marzo 20:34 - di Natalia Delfino
astrazeneca over 65

Si va verso un via libera alla somministrazione del vaccino Astrazeneca anche agli over 65. Domani, infatti, si terrà la riunione della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Aifa ed è atteso un responso positivo su una scelta già adottata da altri Paesi europei, fra i quali la Germania. In particolare, il ministero della Salute avrebbe chiesto il lasciapassare fino agli 80 anni.

Rasi: «Funziona benissimo a tutte le età»

Ormai da tempo diverse voci della comunità scientifica italiana si sono spese per un allargamento delle maglie dell’utilizzo del vaccino Astrazeneca, che inizialmente era stato autorizzato solo fino ai 55 anni. Sul tema oggi è tornato a esprimersi anche l’ex direttore esecutivo dell’Ema, Guido Rasi, secondo il quale sulle raccomandazioni a fasce di popolazione inferiori a 65 anni «c’è stato un eccesso di prudenza». «L’Ema fu chiarissima perché disse “sopra i 18 anni”, punto», ha ricordato Rasi, facendo inoltre riferimento agli studi inglesi sul tema. «I risultati confermano che funziona benissimo a tutte le età e con qualsiasi tipo di fragilità. Quindi – ha sottolineato l’ex direttore Ema – può essere usato veramente per tutti. È un vaccino esattamente come gli altri, anzi più facile da distribuire».

La Germania ha detto sì ad Astrazeneca per gli over 65

Proprio oggi, ribaltando le precedenti decisioni, la Germania ha aperto all’utilizzo di Astrazeneca alla popolazione over 65 e fino agli 80 anni. «Questa è una buona notizia per gli anziani che stanno aspettando la somministrazione», ha spiegato il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn. L’esponente del governo Merkel, inoltre, ha fatto riferimento ai «nuovi dati che mostrano anche che il vaccino è perfino più efficace quando la prima e la seconda dose vengono somministrate a distanza di 12 settimane».

La Svezia loda l’efficacia di tutti i vaccini a tutte le età

Anche la Svezia ha assunto la stessa decisione e a sua volta ha citato tre studi britannici secondo i quali il vaccino AstraZeneca ha un buon effetto protettivo anche sugli over 80. «Tutti i vaccini offerti sono molto efficaci e secondo gli studi offrono una buona protezione per chiunque abbia più di 18 anni di età», ha affermato Anders Tegnell, il principale epidemiologo svedese, in riferimento anche agli altri due vaccini approvati in Svezia, quello Pfizer-BionTech e quello prodotto da Moderna.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica