Sottosegretari, la spartizione delle poltrone è fatta: ecco nomi, partiti e quote dell’ammucchiata

giovedì 25 Febbraio 10:20 - di Redazione
sottosegretari

Venti uomini e 19 donne nella nuova squadra dei 39 tra viceministri e sottosegretari nominati stasera dal Cdm. Tra essi, un solo tecnico: il capo della Polizia, Franco Gabrielli, cui Draghi ha affidato la delega ai Servizi. Il resto è ordinaria spartizione di poltrone tra partiti. Come prima, più di prima alla faccia della discontinuità di volti, nomi e metodi. Undici i sottosegretari in quota 5Stelle, nove alla Lega, sei al Pd, sei (compreso un viceministro) a Forza Italia, due a Italia Viva, una a Leu. Quanto ai “piccoli“, quelli del centrosinistra incassano due posizioni, di cui va al Centro Democratico e l’altra a +Europa. Quelli del centrodestra devono accontentarsi di quella andata a Noi con l’Italia di Maurizio Lupi. A bocca asciutta restano Udc e Cambiamo.

I sottosegretari grillini

Ecco i nomi: per i 5Stelle entrano Dalila Nesci (Sud e coesione territoriale), Manlio Di Stefano (Esteri), Carlo Sibilia (Interno), Anna Macina (Giustizia), Laura Castelli (Economia, viceministro), Ilaria Fontana (Transizione ecologica), Barbara Floridia (Istruzione), Pierpaolo Sileri (Salute), Alessandra Todde (Mise, viceministro), Giancarlo Cancelleri (Infrastrutture) e Rossella Accoto (Lavoro).

I nominati di Lega e FI

La Lega ha invece premiato Nicola Molteni (Interno), Stefania Pucciarelli (Difesa), Claudio Durigon (Economia), Gian Marco Centinaio (Agricoltura), Alessandro Morelli (Infrastratture, viceministro), Lucia Borgonzoni (Cultura), Tiziana Nisini (Lavoro), Rossano Sasso (Istruzione), Vannia Gava (Transizione ecologica. Forza Italia ha indicato quali sottosegretari Francesco Paolo Sisto (Giustizia), Giorgio Mulè (Difesa) e Deborah Bergamini (Rapporti con il Parlamento). A sorpresa entrano anche due senatori, Giuseppe Moles (Editoria) e Francesco Battistoni (Agricoltura). Senatore è anche il viceministro Gilberto Pichetto Fratin (Sviluppo economico). Alla pattuglia forzista si può aggiungere, in quota Lupi, anche il sottosegretario Andrea Costa (Salute).

La pattuglia di sinistra e renziani

I nomi del Pd sono Simona Malpezzi (Rapporti con il Parlamento), Assuntela Messina (Innovazione tecnologica), Enzo Amendola (Affari Europei), Marina Sereni (Esteri, viceministro), Anna Ascani (Istruzione), Alessandra Sartore (Economia). In quota centrosinistra entrano di diritto anche Bruno Tabacci (Coordinamento politica economica) e Benedetto Della Vedova (Esteri). Per Italia Viva (ri)entrano Teresa Bellanova (Infrastrutture, viceministro) e Ivan Scalfarotto (Interno). Un rientro anche per Leu con Maria Cecilia Guerra che torna al Mef.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )