Cruciani zittisce Karima Moual: «Una volta che accogli i migranti sei già fregato» (video)

venerdì 26 Febbraio 13:29 - di Milena Desanctis
Cruciani

Tensione a Dritto e Rovescio. Scontro sul tema dell’immigrazione tra Karima Moual e Giuseppe Cruciani. In studio da Paolo Del Debbio, la giornalista ipotizza lo scenario che ci attende, con Mario Draghi a Palazzo Chigi e Luciana Lamorgese confermata al Viminale, ma con Matteo Salvini nella nuova maggioranza.

Scontro su immigrazione

«È un po’ difficile che Draghi possa farsi dettare l’agenda da Matteo Salvini. Continuerà sulla  stessa linea della Lamorgese che non è la Boldrini. Anzi Lamorgese ha spesso seguito la linea di Salvini, tant’è vero che è stata criticata. Draghi dice che sosterrà una politica sui rimpatri e sul ricollocamento europeo ma non ha parlato di cittadinanza e di integrazione. Quindi non è un governo schierato a sinistra. Stiamo parlando di immigrazione ma sulla base emergenziale. Non stiamo parlando di una politica a lungo termine… Noi avremo nei prossimi anni che gli immigrati con la crisi economica se ne vanno in altri Paesi. Perché siamo in Paese che difficilmente riesce ad essere competitivo. Attenzione a cavalcare l’onda del degrado. Ci vogliono risposte e non ci vuole la propaganda. Ci vuole sicuramente il ricollocamento, ma sicuramente ci vuole una politica di ingressi legali».

Cruciani: «Tu sei stata sempre favorevole…»

A questo punto interviene Cruciani, conduttore della Zanzara: «Tu sei sempre stata favorevole all’accoglienza di qualsiasi barcone…». «Chi?», chiede Moual. «Tu…». «Ma dai Cruciani, ma quando mai?», si scalda la Moual. “Tu prima hai detto “io non posso accettare che arrivino clandestini”. Invece quelli che arrivano da Ong e barchini devi identificarli e accertare se siano rifugiati, migranti economici…”.

Cruciani: «Una volta che li accogli sei già fregato»

Cruciani sbotta: «Ma lì sei già fot***to. Una volta che li accogli sei fregato». «Ma non sono merce, Cruciani, stiamo parlando di persone». «C’è il traffico di esseri umani! – le ricorda Cruciani – Sono merce per altre persone. La vostra politica, quella che tu sostieni, ha fatto arricchire un sacco di gente. Più ne arrivano più gente si arricchisce». Moual è spiazzata e conclude: «Posso dire che fai tenerezza?».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *