Per Di Pietro “è una schifezza” il mercato delle vacche di Conte: “Si deve andare a votare” (video)

mercoledì 20 Gennaio 14:52 - di Lucio Meo

Antonio Di Pietro non ha peli sulla lingua, come al solito. E rispetto al triste spettacolo offerto ieri dalla maggioranza al Senato, con la maggioranza raggiunta a colpi di transfughi, usa parole categoriche: “Una schifezza”, dice alla Sette, ospite de L’aria che tira. Qualcuno gli obietta che il mercato delle vacche è sempre esistito. “Una schifezza fatta oggi vale due volte una schifezza, ecco perché ritengo che sia ingiusto creare delle maggioranze col mercato delle vacche. Il Ministro per i Rapporti col Parlamento non ha il ruolo di procacciatore di affari”.

Di Pietro contro Conte: “Basta, si deve andare a votare”

L’ex leader di Italia dei Valori la pensa come il centrodestra. “Si deve andare a votare, si vota dappertutto. Oggi c’è il Covid ma è 50 anni che c’è un’emergenza. L’ultima sceneggiata finale è ridicola e umiliante. Penso che in Parlamento e al governo ci devono stare i rappresentanti del popolo, oggi non c’è convergenza, quindi si deve andare a votare in una situazione del genere”. Ma lui, se fosse stato in Parlamento, cosa avrebbe votat0? “Non l’avrei votata a questo governo come a quello prima perché non sono espressione di ciò che è uscito dalle urne”.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica