Meloni: «Zingaretti e M5S terrorizzati dal voto. Con che coraggio si definiscono democratici?»

lunedì 25 Gennaio 15:18 - di Sveva Ferri
meloni zingaretti voto

Un “rischio”, che “va evitato in tutti i modi”. Nicola Zingaretti non ci prova neanche a nascondere quello che pensa del diritto degli italiani a esprimersi per avere un governo eletto. E, anzi, sottolinea con forza che “il Pd non ha mai puntato, non punta e non vuole le elezioni politiche anticipate”. Affermazioni che “sono perfettamente rappresentative del terrore che hanno Pd e M5S verso il voto libero dei cittadini”, ha commentato Giorgia Meloni.

Il voto come “un rischio da evitare in ogni modo”

Zingaretti, intervistato alla web radio dem Immagina, spiegando di “soffrire” per la situazione italiana, ha insistito moltissimo sul tema del voto anticipato. “In questi mesi alle nostre spalle – ha detto – il Pd è stato in assoluto la forza che di più si è spesa con la propria iniziativa per evitare le elezioni“, ora sul tavolo a causa delle scelte di Matteo Renzi. “Quando abbiamo denunciato una crisi al buio, io pensavo esattamente a questa situazione”, ha proseguito il segretario Pd, ammonendo che bisogna uscirne evitando “in tutti i modi quello che io giudico un rischio”. Il voto, appunto. Per questo, ha sottolineato ancora Zingaretti, “il Pd sta lavorando per garantire un governo autorevole“. Ma senza mettere in discussione Giuseppe Conte, che per lui è “il punto di equilibrio in questo momento più avanzato”.

Meloni: “Nelle parole di Zingaretti il terrore per il voto”

“Le parole di Zingaretti sull’ipotesi di elezioni anticipate – ha commentato Giorgia Meloni sulla sua pagina Facebook – sono perfettamente rappresentative del terrore che hanno Pd e M5S verso il voto libero dei cittadini”. “Con che coraggio questa gente si definisce democratica? Tranquilli – ha concluso la leader di FdI – arriverà il giorno in cui dovrete rispondere davanti agli italiani delle vostre bugie e dei vostri fallimenti”.

Lollobrigida: “Ammette che il governo non è autorevole”

È stato poi il capogruppo alla Camera di FdI, Francesco Lollobrigida, a sottolineare un’altra ammissione fatta, benché implicitamente, dal segretario dem. “Zingaretti annuncia che il Pd lavora a un governo autorevole. Anche lui è costretto ad ammettere che questo non lo è“, ha scritto su Twitter Lollobrigida.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica