Meloni: “Basta balle. Si voti per cambiare il Parlamento. All’Italia serve chi decide la rotta” (video)

venerdì 29 Gennaio 8:57 - di Eugenio Battisti

Elezioni anticipate. Perché non sono la peste che la maggioranza teme. Cambiare il Parlamento perché l’Italia ha bisogno di una guida seria. Che indichi la rotta.

Meloni: gli italiani sono stufi di una politica arroccata

Giorgia Meloni, sorridente, capelli raccolti, in diretta a Dritto e Rovescio, spiega le prossime mosse di Fratelli d’Italia insieme al centrodestra unito. Spiega al pubblico il successo crescente del suo partito e attacca, senza difficoltà, l’ipocrisia di Matteo Renzi. Che ora si atteggia a salvatore della patria.

La distanza tra il palazzi e la gente è siderale

“La distanza tra il paese normale e i palazzi, già siderale, è aumentata. I cittadini – dice la leader di Fratelli d’Italia – guardano attoniti a una politica concentrata su se stessa.  Vogliamo le elezioni proprio perché siano i cittadini a scegliere un governo che abbia un vincolo con loro. I governi che nascono e muoiono del palazzo non si occupano del problema degli italiani, perché sono troppo impegnati a soddisfare i loro mandanti“.

“Basta ingannare i cittadini, con il voto il Paese non si blocca”

Il riferimeno è chiaro. La Meloni punta dritta l’indice contro un governo di irresponsabili. “Nello stesso giorno in cui si rischiava di stare fuori dalle Olimpiadi, si scopriva che 1 milione e 2000mila italiani non hanno ricevuto la cassa integrazione, il buco dell’Inps, la politica restava arroccata. In bilico tra Conte sì, Conte no”.

Collaboreremo per mettere in sicurezza il Recovery Fund

La leader di Fratelli d’Italia smonta anche le balle. Di chi, temendo le elezioni anticipate, racconta ai cittadini che in caso di scioglimento delle Camere il Paese si bloccherebbe. O che si perderebbero i soldi del Recovery Fund. “Non è vero. In caso di elezioni il governo rimane in carica finché non si insedia il nuovo. Ed è indegno prendere in giro il popolo italiano. Nell’incontro con il presidente Mattarella ho garantito personalmente la piena collaborazione sul Recovery fund. Per metterlo in sicurezza in caso di elezioni.

“Ora Renzi ci parla delle priorita? Ridicolo, era al governo”

Durissima contro Renzi. “Ora ci viene a parlare delle priorità degli italiani. La spesa buona per la scuola, le infrastrutture. Ma dov’era quando l’Italia spendeva centinaia di migliaia di euro per i banchi a rotelle? Dov’era quando il governo ha approvato la richiesta di Arcuri per spendere 400mila euro per le postazioni vaccinali?”. Il leader di Italia Viva sedeva al governo. Quindi, conclude la Meloni, non è credibile.

La leader di FdI: serve cambiare il Parlamento

Per la Meloni la strada da battere è un’altra. Cambiare il Parlamento. “Al Paese serve una guida che indichi la rotta, che decida le priorità e come spendere i soldi. Per questo – ripete – serve una maggioranza coesa con un programma serio. Vogliono impedire agli italiani di scegliere, perché sanno che andrebbero a casa”.

Il segreto del successo? Non mentire

Ultimo, ma non ultimo. La popolarità di Giorgia Meloni e la crescita di Fratelli d’Italia nei sondaggi. Paolo Del Debbio mostra una grafica di Tecné. Per la prima volta Giorgia è il leader di più stimato dagli italiani. Al 38 per cento. “Mi riempie di orgoglio – dice l’interessata –  sto lavorando e facendo il possibile per spiegare il mio punto di vista. Più gente crede in te, più senti la responsabilità addosso”.  Il segreto? “Non mentire – risponde – dire la verità, perché alla fine i  bluff si svelano. Devi dire chi sei. E gli italiani ti devono scegliere per quello che sei. Chi mi guarda sa che dico quello che penso. E che lo farò“.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica