Melania Trump condanna le violenze: e ora basta pettegolezzi e accuse fuorvianti su di me

lunedì 11 Gennaio 13:33 - di Adele Sirocchi
Melania Trump

Condanno assolutamente le violenze che si sono verificate nel nostro Campidoglio. La violenza non è mai accettabile”. Così Melania Trump si è detta ”delusa e scoraggiata da quello che è successo la scorsa settimana” al Congresso. Melania rompe così il silenzio attorno al quale sono cresciute illazioni e supposizioni. Naturalmente sempre col fine di gettare discredito sulla famiglia di Donald Trump.

Melania Trump: vergognosi pettegolezzi su di me

La First Lady ha infatti detto di trovare ”vergognoso che intorno a questi tragici eventi ci siano stati pettegolezzi salaci, attacchi personali ingiustificati e false accuse fuorvianti su di me”.

Appello perché cessi ogni violenza

In una lettera sul sito della Casa Bianca Melania Trump fa inoltre un appello perché cessi ogni violenza: ”Vi imploro di fermare le violenze, di non fare mai supposizioni basate sul colore della pelle di una persona o di usare ideologie politiche diverse come base per l’aggressività. Dobbiamo ascoltarci l’un l’altro, concentrarci su ciò che ci unisce e superare ciò che ci divide”. Ricorda poi le cinque persone morte al Congresso dicendo di ”portarle nel cuore” e ”pregando per le loro famiglie in questo momento difficile”.

Melania Trump: orgogliosa della nostra libertà

”In qualità di americana – aggiunge –  sono orgogliosa della nostra libertà di esprimere i nostri punti di vista senza persecuzioni. E’ uno degli ideali fondamentali su cui è costruita l’America. Molti hanno compiuto l’ultimo sacrificio per proteggere quel diritto”, ha scritto la First Lady.

“E’ stato un onore servire come First Lady”

”E’ stato l’onore della mia vita servire come First Lady. Voglio ringraziare i milioni di americani che hanno sostenuto me e mio marito negli ultimi 4 anni. Sono grata a tutti voi per avermi permesso di servirvi su piattaforme che mi sono care”.  ”In qualità di First Lady, è stato stimolante assistere in prima persona a ciò che le persone della nostra grande nazione faranno l’una per l’altra, specialmente quando siamo più vulnerabili”, ha aggiunto in riferimento alla crisi causata dalla pandemia di Covid-19, definito ”il nemico invisibile”.

In tanti hanno ricamato sull’atteggiamento della First Lady durante l’assalto a Capitol Hill. In particolare la Cnn ha rivelato che la moglie del presidente ha trascorso il pomeriggio a dirigere uno shooting, mentre la figlia Ivanka teneva una “riunione d’emergenza” nello studio ovale assieme al padre. La Cnn ha precisato che Melania non ha vestito i panni di modella, bensì di producer: starebbe realizzando un catalogo fotografico di tutti gli oggetti d’arte che ha raccolto e esposto alla Casa Bianca, dimora che pare voglia lasciare volentieri dopo gli ultimi mesi particolarmente turbolenti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica