Marocchinate, a Ceccano una strada per le vittime di quell’orrore. FdI: tributo alla storia dimenticata

sabato 30 Gennaio 17:54 - di Greta Paolucci
Marocchinate Ceccano

Marocchinate: una pagina si storia dimenticata torna sotto i riflettori grazie a un’iniziativa che, tra commemorazione e tributo alle vittime, rende giustizia alla verità e al ricordo. A sottolinearlo è il senatore di Fratelli d’Italia, Massimo Ruspandini, commentando la determinazione del comune di Ceccano, che alla memoria di quelle drammatiche vicende e delle sue vittime, ha intitolato una strada della cittadina del Frusinate.

Marocchinate, Ceccano intitola una strada alla memoria delle vittime

«Finalmente le vittime delle violenze di cui si macchiarono nel corso della Seconda guerra mondiale il corpo di spedizione francese – ha sottolineato l’esponente FdI Ruspandini –. E in particolare di alcuni reparti a loro aggregati di marocchini, in Italia, e nello specifico nelle città della Ciociaria». Insomma, «le tristemente note marocchinate, potranno avere non solo una data per essere commemorate. Ma anche una strada intitolata alla loro memoria». Infatti, fa sapere Ruspandini, con una determina, il comune di Ceccano, in provincia di Frosinone, ha voluto «rendere omaggio a questa pagina di storia dimenticata».

Ruspandini (FdI): «Un dramma che appartiene alla nostra storia nazionale»

«È chiaro – aggiunge il senatore – che non si tratta di avviare un processo di revisionismo. Quanto piuttosto di recuperare pagine della nostra storia nazionale strappate». Come pure, «si tratta anche di un riconoscimento –prosegue Ruspandini – per quelle tantissime vittime che, indifese e inermi, furono travolte da una violenza ingiustificabile e barbara. Che nulla aveva a che vedere con la guerra. Adesso mi auguro che questo possa essere da esempio, sia per le tante altre città della Ciociaria. Sia per le restanti città italiane. Perché questo dramma appartiene alla nostra storia nazionale. E come tale va adeguatamente ricordato».

Il ddl in Senato per l’istituzione di una giornata nazionale

Non solo. Nel concludere la sua disamina, il senatore di FdI, Massimo Ruspandini, apre a nuove iniziative. E tra speranza e propositività, chiosa: «Inoltre, spero che tutto ciò possa contribuire, finalmente, ad accelerare la discussione in Senato del nostro disegno di legge per l’istituzione di una giornata nazionale. Infine, desidero ringraziare chi ha lavorato a questo grande risultato: il consigliere comunale Daniele Massa, presidente provinciale di Gioventù Nazionale. L’intero Consiglio comunale di Ceccano, e il sindaco di FdI di Ceccano, Roberto Caligiore».

Nella foto, Sofia Loren in una scena de “La Ciociara”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica