La sorella del responsabile Cario neoassunta al consolato. Delmastro (FdI): cosa c’è dietro?

sabato 30 Gennaio 15:14 - di Redazione
Delmastro Cario sorella

Lui è il senatore Adriano Cario, uno dei responsabili che sta nel gruppo-stampella del governo Conte. Una decisione giunta a due giorni dall’assunzione della sorella, Fiorella Cario, al consolato italiano di Buenos Aires.

Delmastro, interrogazione sull’assunzione della sorella di Cario

Scrive Repubblica: “Che ci sia un nesso fra i due fatti – il rinnovato sostegno di Cario al governo e l’assunzione a tempo della sorella nella sede diplomatica che dipende dal ministero degli Esteri – nessuno può provarlo. Ma il dubbio è lecito, sollecita già accuse trasversali e viaggia su un’interrogazione parlamentare firmata dal deputato di Fdi Andrea Delmastro Delle Vedove, presidente della giunta per le autorizzazioni della Camera”.

Delmastro: verificheremo se c’è conflitto di interessi

“Io – dice Delamstro – non so se la legge non sancisca un conflitto d’interessi, verificheremo: di certo anche le pietre sanno che – afferma Delmastro – che in questi giorni c’è un mercato dei senatori. Cosa c’è dietro quest’ assunzione? In ogni caso mi sorprende che nessuno si sia posto una evidente questione di opportunità… ».

C’è un esposto sui voti di Cario in 16 seggi

Ma c’è di più. Perché, sottolinea ancora Repubblica, “Fiorella Cario è finita a lavorare in una sede consolare interessata da un’indagine della Procura di Roma su brogli elettorali che riguarderebbero proprio il fratello senatore. C’è un esposto di un candidato non eletto, Fabio Porta del Pd, che denuncia che in almeno 16 seggi Cario ha ricevuto una mole di consensi decisamente anomala (in alcuni casi il 99%) che sarebbero stati vergati questa è l’accusa – dalle stesse mani. Le procedure del voto degli italiani all’estero fanno capo proprio ai consolati. Pure Porta, ovviamente, parla «di un’assunzione totalmente inopportuna » e di un «vero e proprio conflitto d’interessi», perché «Cario è residente nella capitale argentina e fa parte di un movimento, il Maie, il cui presidente Ricardo Merlo (altro esponente dei “responsabili” contiani) è sottosegretario con diretta competenza sui servizi consolari, compresa l’organizzazione delle operazioni elettorali”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )