La nuova versione dei cinesi: “Il Covid sparirà da solo. I vaccini occidentali? Sono rischiosi”

lunedì 4 Gennaio 10:58 - di Laura Ferrari
Il professor Gao Fu sul Covid
Il virologo George Gao Fu, massima autorità sanitaria cinese ha espresso dubbi sulla nuova tecnologia dei vaccini anti Covid Pfizer e Moderna. , direttore del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, ha affermato che per la prima volta i vaccini a mRNA vengono somministrati a persone sane e tale vaccinazione comporta dei rischi. Non solo. Ha anche ipotizzato che il Coronavirus “sparisca da solo”, così come è arrivato.

Gao Fu: “A Whuan non c’è nessun virus animale”

“Sono stato a Wuhan per cercare l’origine negli animali e non sono riuscito a trovare tracce del virus”, ha detto ha detto Gao martedì all’agenzia di stampa statale Xinhua.
Poi la frase sibillina che ha fatto scatenare i media occidentali. “Potrebbe volerci molto tempo per trovare il virus. È anche possibile che il virus scompaia prima di trovare l’origine”. Alcuni hanno collegato la frase alla imminente missione dell’Oms. Una squadra di 10 scienziati internazionali si recherà infatti a Wuhan per indagare sulle origini della malattia. Arriveranno troppo tardi?
Come è risaputo, Wuhan è stato il ground zero della pandemia, con i primi casi legati a un mercato locale che vendeva vari animali esotici dai pavoni agli zibetti di palma mascherati. Gli scienziati sospettano che il virus sia stato trasportato da un animale ospite prima di essere trasmesso agli esseri umani. Ma lo scienziato cinese paventa l’ipotesi che il virus “sparisca da solo”.

Quando Pechino diede la colpa all’Italia

Non è la prima volta che Pechino si avventura in ipotesi suggestive. Recentemente, i media cinesi hanno addirittura prospettato che il Covid venisse dall’Italia. Eppure, come hanno confermato i satelliti americani, gli ospedali di Whuan erano al collasso dall’estate scorsa. Prima di dare qualche notizia al resto del mondo, la Cina ha atteso altri sei mesi. Sei mesi in cui il mondo poteva mettersi al sicuro.

Vaccini anti Covid e la tecnologia mRNA

Ma le frasi sibilline non si fermano qui. Il professore Gao Fu esprime pesanti perplessità anche sui vaccini Pfizer e Moderna.  “I Paesi occidentali hanno adottato  la tecnologia mRNA, che è stato sviluppato per i malati di cancro “, ha detto nell’intervista, precisando. “Non so se avrà effetti collaterali in futuro, ma il rischio non può essere escluso. “Ci sono problemi di sicurezza quando i vaccini a mRNA vengono somministrati per la prima volta a persone sane. In quanto professionisti, dobbiamo avere un atteggiamento scientifico e analizzare i risultati “.”La Cina – dice ancora Gao Fu – non è in competizione con altri paesi per produrre vaccini. Siamo in gara contro il virus, dovremmo essere tutti uniti per combatterlo”. Ma finora Pechino non ha dato il buon esempio.

Chi è il virologo George Gao Fu

Presidente della società cinese di biotecnologia e presidente della Federazione asiatica di biotecnologia (AFOB). Il dottor Gao ha conseguito la laurea in DPhil presso l’Università di Oxford, nel Regno Unito, e ha svolto il suo lavoro post-dottorato sia all’Università di Oxford che all’Università di Harvard, con un breve soggiorno alla Calgary University.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica